RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Ospedale Bambino Gesù: Talk scientifico sui vaccini foto

Tantissimi i temi discussi durante il dibattito moderato dalla giornalista Margherita De Bac

Roma – Lo scorso 4 giugno si è svolto un incontro dal format innovativo presso l’Auditorium dell’Ospedale Bambino Gesù dal titolo “Io mi vaccino, io non posso, io non voglio”. Si è trattato di un talk scientifico che per la prima volta ha visto la partecipazione di rappresentanti delle Istituzioni, della comunità scientifica e delle associazioni dei pazienti.
Tutti coinvolti sul tema “vaccini” approfondito dal punto di vista scientifico e di comunicazione. Tantissimi i temi discussi durante il dibattito moderato dalla giornalista Margherita De Bac: “Perché la Sanità Pubblica consiglia e obbliga alle vaccinazioni?”; “Le vere controindicazioni e a chi serve l’immunità del gregge”; “I vaccini sono farmaci sicuri. Perché?”.

Numerosi gli esperti intervenuti, tra i quali Giovanni Rezza (Direttore Dipartimento di malattie infettive, parassitarie e immunomediate dell’Istituto Superiore di Sanità), Rita Carsetti (Resp. Struttura Semplice Diagnostica Immunologica e Unità di ricerca fisiopatologia dei linfociti B), Guido Castelli Gattinara (Direttore Centro Vaccinazioni Ospedale Pediatrico Bambino Gesù IRCCS – Roma), Stefano Vicari (Dirigente di II° Livello, Responsabile UOC dell’unità operativa complessa di Neuropsichiatria Infantile Ospedale Pediatrico Bambino Gesù), Pietro Luigi Lo Palco (professore Ordinario di Igiene, Università di Pisa, Dipartimento di Ricerca Traslazionale e Nuove Tecnologie in Medicina e Chirurgia).

Dalle ore 16 è stato effettuato un collegamento via web da Annecy (Francia) con il Dr. Alberto Tozzi (Responsabile unità innovazione e percorsi clinici dell’ospedale Bambino Gesù) durante la riunione del Vaccine Safety Net. Iniziativa voluta dall’OMS, sostenuta dall’UNICEF e da varie organizzazioni governative e non, che include 58 membri in 28 Paesi con lo scopo di divulgare in internet informazioni sulla sicurezza dei vaccini basate su dati scientifici. L’idea è quella di fornire una comunicazione tale che chiunque possa trovare sul web risposte a dubbi e domande.