RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Osservatorio Cinematografico e Osservatorio Musicale

Più informazioni su

Una soluzione che garantisce agli Artisti il giusto compenso per i diritti connessi all’utilizzazione delle loro prestazioni

L’I.P.A.A. – Associazione Autori e Artisti ha studiato e realizzato un “sistema” per eliminare tutte le inconvenienze e i disagi procurati dal metodo incompleto utilizzato dal vecchio IMAIE ed ora dal NUOVO IMAIE per l’individuazione delle opere che maturano il “diritto” e la ridistribuzione dei proventi agli Artisti. Un “sistema” unico nel suo genere, tecnologicamente avanzato, in grado di individuare, per l’audiovisivo ed il fonografico, le opere che hanno maturato il “diritto” riconoscendo in tempo reale, con inserimento di parametri concordati, la cifra maturata per ciascun avente diritto: OSSERVATORIO CINEMATOGRAFICO e OSSERVATORIO MUSICALE.

Attualmente, il “sistema” utilizzato dal NUOVO IMAIE, è legato esclusivamente alle dichiarazioni fornite dalle emittenti televisive e dai produttori senza possibilità di riscontro. Tale metodo causa tempi lunghi di erogazione e scompensi di equità nella ridistribuzione, favorendo alcuni e penalizzando altri.
Attraverso l’utilizzo del “sistema” studiato e realizzato da I.P.A.A. – Associazione Autori e Artisti è possibile individuare, per l’audiovisivo ed il fonografico, le opere che hanno maturato il “diritto” riconoscendo in tempo reale, con inserimento di parametri concordati, la cifra maturata per ciascun avente diritto. Un “sistema” trasparente ed equo che ha lo scopo di far riconoscere “A CIASCUNO IL SUO”.

Una soluzione volta a razionalizzare l’intero sistema, apportando un beneficio in termini di qualità e trasparenza del servizio garantendo una maggiore efficienza nella gestione dei diritti d’autore e una ripartizione dei proventi fra gli aventi diritto ispirata a principi di trasparenza ed equità.

COS’ E’ L’OSSERVATORIO CINEMATOGRAFICO
L’Osservatorio Cinematografico è un “sistema” in grado di monitorare i palinsesti delle reti televisive analogiche del digitale terrestre e satellitare.
Individua le opere che hanno maturato il diritto attraverso il “passaggio televisivo” quali film, fiction, serie TV, documentari, cartoni animati indicando l’ora, il giorno, il mese, l’anno e l’emittente che ha trasmesso l’opera. Per quanto riguarda i Canali Satellitari e quelli del Digitale Terrestre la ricognizione parte dalla loro messa in onda fino ad oggi.
E’ utile a tutti gli aventi diritto: Produttori, Autori, Registi, Scenografi, Artisti (interpreti ed esecutori), Doppiatori, Adattatori e anche agli autori delle colonne sonore (sono annoverati come AUTORI), riconoscendo in tempo reale, con inserimento di parametri concordati, la cifra maturata per ciascun avente diritto in quel passaggio televisivo.
La ricognizione è disponibile dall’anno 2007 ad oggi.

COS’ E’ L’OSSERVATORIO MUSICALE
L’Osservatorio Musicale è un “sistema” in grado di monitorare 24 ore su 24 le emittenti radiofoniche e televisive che producono musica.
Attraverso una banca dati di oltre 30.000.000 di titoli (in costante aumento) vengono identificate le opere andate in onda nelle radio e nei canali televisivi, specificando la durata, l’ora, il giorno, il mese, l’anno e l’emittente che ha trasmesso la canzone.
E’ utile a tutti gli aventi diritto: Produttori, Editori, Autori (del testo, della musica, adattatori), Artisti (interpreti ed esecutori), riconoscendo in tempo reale, con inserimento di parametri concordati, la cifra maturata per ciascun avente diritto in quel passaggio radiofonico o televisivo.
La ricognizione è disponibile dall’anno 2012

A CHI E’ UTILE L’OSSERVATORIO CINEMATOGRAFICO E L’OSSERVATORIO MUSICALE

  • –  Ai Produttori e agli Editori che possono verificare la realtà del maturato rispetto al compenso percepito;
  • –  Alle Associazioni di Categoria che vogliono avere un confronto per i loro associati sui reali diritti acquisiti;
  • –  Alle Collecting che possono richiedere e ridistribuire i diritti maturati, abbattendo i costi per

    l’acquisizione di una banca dati completa e aggiornata.

  • –  Agli Autori che vogliono avere un confronto sui reali diritti acquisiti;
  • –  Agli Artisti che vogliono richiedere i propri diritti senza affidarsi a nessuna Collecting.

    L’I.P.A.A.- Associazione Autori e Artisti nella riunione con il Comitato Consultivo del Nuovo IMAIE del giorno 13 marzo 2012, ha documentato le potenzialità dei “sistemi”, ed ha manifestato la possibilità di poter condividere l’utilizzo degli stessi. Il Nuovo IMAIE (con raccomandata) si è dichiarata interessata ad entrambi i“sistemi” chiedendo un incontro a carattere tecnico al fine di individuare la sussistenza delle condizioni per la migliore forma di collaborazione nell’interesse della categoria e della qualità del servizio che Nuovo IMAIE può/deve fornire.

    La stessa illustrazione è stata sottoposta alla “Consulta delle Associazioni” nella riunione del giorno 30 marzo 2012 suscitando interesse e consensi favorevoli per la possibilità di condivisione dell’utilizzo dei “sistemi”.

    Con l’intento di abbattere i costi di impianto e di gestione per una banca dati che ogni singola organizzazione dovrebbe possedere, I.P.A.A.- Associazione Autori e Artisti si dichiara disponibile all’apertura di una condivisione per l’utilizzo dei “sistemi” con tutte le organizzazioni.

    A breve sarà indicata una data di presentazione ufficiale per illustrare entrambi i“sistemi” dove saranno presentate nei dettagli le varie funzioni e opportunità

    In una nota  Luciano Proetto  dell’Associazione Autori e Artisti

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.