A Roma la 1° edizione dell’Omeo Fito Festival

Roma, domenica 19 novembre: l’unico Festival a livello europeo dedicato a conoscere le Medicine Complementari, anche attraverso la musica

È alle porte la 1° edizione dell’Omeo Fito Festival, la manifestazione promossa dall’Associazione Scientifica “Research Institute in Clinical Homeopathy, Acupuncture and Psychoterapy”, per sensibilizzare l’opinione pubblica e i media sulla validità e sull’efficacia delle Medicine Complementari, in particolare Omeopatia e Fitoterapia.

Un incontro a ingresso gratuito per informare gli addetti del settore e il pubblico sullo stato della ricerca in questo ambito e sui risultati positivi che l’uso di queste metodiche terapeutiche ha sulle condizioni patologiche, e nel contempo il primo esperimento di un Festival con carattere di unicità in Italia e in Europa, organizzato anche come risposta agli attacchi faziosi contro le Medicine Complementari degli ultimi mesi.

GUNA, azienda leader italiana nella farmacologia low-dose, sosterrà l’evento, che si svolgerà a Roma domenica 19 novembre, alle ore 20.30, presso il Teatro Vittoria (Piazza Santa Maria Liberatrice). In questa occasione verranno condivise e approfondite con il pubblico presente in sala le testimonianze di rinomati ricercatori, medici, esperti e veterinari che hanno fatto delle Medicine Complementari il loro campo di studio, ricerca e pratica clinica, come:

– Prof. Paolo Bellavite, ha fatto della ricerca in questo campo la sua ragion di vita. Dal 1984 professore di Patologia Generale presso l’Università di Verona (da giugno 2017 in pensione) continua a svolgere ricerca come cultore della materia. Insieme al suo gruppo di lavoro hanno sviluppato la ricerca sugli aspetti molecolari, cellulari e farmacologici dell’infiammazione, con particolare riferimento a granulociti e macrofagi, formazione di radicali liberi e loro tossicità, funzione e patologia piastrinica e sua regolazione. Bellavite ha anche sviluppato studi su epistemologia, storia della medicina, medicina complementare, effetti dei composti naturali sui sistemi biologici, farmacologia delle alte diluizioni (omeopatia scientifica), sistemi complessi e bioetica. È autore di oltre 250 pubblicazioni scientifiche, oltre 140 delle quali sono citate nella banca dati PubMed;

– Prof. Vittorio Elia dell’Università di Napoli (allievo del Prof. Del Giudice) che ha aperto il mondo della Fisica Quantistica nella ricerca omeopatica attraverso le ricerche sulla “memoria dell’acqua” e dello studio delle proprietà chimico fisiche delle soluzioni estremamente diluite;

– Prof. Massimo Fioranelli, cardiologo clinico che applica l’omeopatia in cardiologia ed effettua ricerca in ambito clinico cardio-circolatorio;

– Dott.ssa Alda Grossi, medico veterinario, con esperienza clinico omeopatica sugli animali.

In rappresentanza dell’industria omeopatica, inoltre, sarà presente il Dr. Giovanni Gorga, Presidente di Omeoimprese – associazione imprenditoriale che rappresenta le aziende italiane ed estere, produttrici di medicinali omeopatici e antroposofici – il quale illustrerà le attuali problematiche nel mercato omeopatico e le leggi restrittive che tendono a soffocare questa disciplina medica, con il rischio di veder scomparire dal mercato molti utili rimedi, a causa della spropositata tassazione che non sta permettendo alle aziende più piccole di far fronte alle spese di gestione dei dossier di un numero elevato di farmaci.

Omeo Fito Festival

Omeo Fito Festival