RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Salute: al via nella capitale il CARACT 2011

Più informazioni su

Si è svolta oggi a Roma, presso l’Ergife Palace Hotel (Via Aurelia 619) la prima giornata del CARACT 2011, il 13° Congresso Nazionale di Aggiornamento in Rianimazione e Anestesia CardioToracoVascolare. L’evento, che si protrarrà sino a sabato 5 novembre, vede la partecipazione dei massimi esponenti italiani del settore e delle società scientifiche attinenti (Anestesiologica, Cardiologica, Cardiochirurgica, Chirurgica Toracica, Chirurgica Vascolare oltre che Infermieristica e dei Tecnici Perfusionisti).

“Il CARACT ha rappresentato storicamente il congresso di aggiornamento nazionale in anestesia e rianimazione cardiotoracica –spiega il presidente del CARACT Luigi Tritapepe, responsabile del Gds (Gruppo di studio) della SIAARTI (Società Italiana di Anestesia, Anelgesia, Rianimazione e Terapia Intensiva). Insieme, GdS e ITACTA (Italian association of Cardiothoracic Anaesthesiologists) hanno lavorato alacremente alla realizzazione di questo progetto con l’obiettivo di tracciare un programma condiviso nelle patologie che interessano il paziente cardiovascolare”.

Durante il congresso in particolare, si cercherà di rivisitate le più recenti linee guida di trattamento attraverso incontri con esperti e rounds clinici esplicativi. Largo spazio sarà poi dedicato ai workshop pratici che diverranno un momento di aggiornamento sulle tecniche della disciplina. La filosofia che caratterizza il CARACT sarà quella della ricerca della condivisione e del dialogo fra i tanti esperti di scelte terapeutiche atte a migliorare la salute e le condizioni del paziente cardiovascolare.

La prima giornata della manifestazione è stata inaugurata dal “Romanestesia”, il convegno dedicato allo specifico tema della cardioanestesia nella capitale, giunto alla sua ottava edizione. “Romanestesia – spiega Tritapepe, professore associato di anestesia e rianimazione dell’ Università la Sapienza di Roma, responsabile dell’unità operativa dipartimentale di anestesia e terapia intensiva in cardiochirurgia del Policlinico Umberto I e responsabile Lazio della SIAARTI – è nata otto anni fa come tentativo di riunire le realtà cardio anestesiologiche del Lazio che fino a quel momento non avevano mai dialogato e di riproporre modelli già presenti nel Nord Italia. Nel corso degli anni hanno offerto il proprio contributo ai lavori non solo anestesisti ma anche cardiologi, chirurgi ed internisti, professionalità che hanno contribuito notevolmente ad allargare il confronto sulle tematiche inerenti il paziente critico, quel paziente cioè oggetto di emergenza. Quest’anno però Romanestesia, così come in parte il CARACT, è stato dedicato in particolare ai giovani under 40 che si pongono l’obiettivo di allargare l’orizzonte avvicinando i coetanei delle altre discipline”.

Alla prima giornata ha poi presenziato Mario Pirani, giornalista ed editorialista, che è stato intervistato sulla situazione in cui versa la cultura in Italia e sul futuro che aspetta i giovani ed i giovanissimi del nostro paese.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.