RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Sanit prima riunione di Federeventi

Più informazioni su

 

Si è riunita oggi Federeventi Lazio presso il Sanit Forum Internazionale della Salute in atto a Roma presso il palazzo dei Congressi dell’Eur fino al 15 giungno.

Il tema centrale dell’incontro, sollevato dal delegato per il Lazio di Federeventi, Andrea Costanzo, e dalla vice presidente nazionale Gianna….., sono i tagli della pubblica amministrazione e delle Istituzioni all’intero settore dei meeting, congressi, convention e incentive.

Razionalizzare la spesa pubblica è un obbligo in questa fase di difficile transizione economico finanziaria – ha affermato Costanzo – tuttavia in questa stessa fase sono errati proclami da parte delle pubbliche Istituzioni, contro la comunicazione attraverso eventi, congressi, incontri professionali workshop, che incidono economicamente su tutta la filiera del tessuto imprenditoriale, non solo sulle imprese che li realizzano”. “L’imput del Governo che vuole un taglio su tutti i congressi per il risparmio della pubblica spesa – ha proseguito – crea un disagio all’interno delle stesse amministrazioni, dove vi sono sezioni dedicate alla comunicazione che non hanno più un budget di investimento, il che le svuota della loro funzione”.

Gli eventi generano inoltre entrate attraverso i crediti formativi pagati al ministero – ha aggiunto la vicepresidente –

E’ possibile invece spendere meno, razionalizzare – ha detto ancora Costanzo – ma i agli enti pubblici non è consentita la partnership con degli sponsor, allora ci potrebbe essere un aiuto almeno dal punto di vista normativo”.

Gli eventi sono una leva non solo per le imprese anche per il territorio – ha precisato il professore Gennaro Iasevoli, direttore del master in marketing e organizzazione eventi della Lumsa – generano valore attraverso la visibilità e attraverso una percezione nuova che crea attraverso gli incontro nuove nicchie di mercato”. Il docente ha fatto osservare che in un contesto di imprenditoria privata gli unici investimenti in aumento in ambito promozionale sono quelli legati agli eventi e a internet. Gli imprenditori infatti tendono a fare un’analisi preventiva prima di qualsiasi investimento promozionale e non attendere gli esiti incerti delle scelte operate “come spesso avviene nel pubblico”.

Un altro argomento toccato è stato quello riguardante la percezione nella società, trasmessa attraverso una politica di austerità, degli eventi e dei meeting come un “lusso”.

Una sorta di sobrietà ipocrita” ha sintetizzato Tiziana Barone del consiglio direttivo di Federeventi Lazio. “La scelta di non fare più i congressi negli alberghi a cinque stelle – ha detto la consigliera Anna Ceraso – è indipendente dalla tariffa”. “Anzi – ha proseguito – a volte costa di più improvvisare comprando suppellettili nuove ‘povere’ piuttosto che usare strumenti già in nostro possesso da anni che testimoniano un senso di opulenza”. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.