RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Sindacati: inaccettabile la sospensione della fornitura di arredi

Più informazioni su

Roma – “Il Direttore del Dipartimento III della Citta’ metropolitana di RomaCapitale con una nota inviata agli istituti secondari di II grado ha comunicato che per l’anno scolastico 2019-2020 non saranno evase richieste di alcun tipo per forniture di nuovi arredi scolastici a causa del mancato stanziamento di fondi nel Bilancio 2019 dell’Ente metropolitano. Questa decisione e’ estremamente grave e ingiustificabile. La fornitura degli arredi alle scuole costituisce un obbligo per gli enti locali. Con questo provvedimento viene messo in discussione il diritto degli studenti e delle scuole di poter svolgere le lezioni in condizioni adeguate alle loro esigenze. E’ evidente che questi provvedimenti accentueranno ulteriormente le disparita’ di condizioni tra le scuole. Le scuole che hanno maggiori risorse, anche grazie a ‘contributi volontari’ sempre piu’ cospicui, anche tagliando altri investimenti, potranno far fronte al problema autonomamente, le scuole che non hanno risorse saranno costrette come al solito ad arrangiarsi. Tutto questo e’ inaccettabile e non deve spingere i dirigenti scolastici e le scuole ad una piatta rassegnata accettazione del provvedimento. Non bastano rassicurazioni informali, servono atti concreti da parte dell’Amministrazione, chiediamo quindi alla Sindaca di Roma di intervenire, anche con provvedimenti d’urgenza, per rimuovere questo grave problema e dare adeguate garanzie alle scuole. Al Presidente della Regione Lazio e al Direttore dell’USR Lazio chiediamo di intervenire con tutte le azioni possibili per contribuire al superamento di questa criticita’ sopravvenuta. Come organizzazioni sindacali metteremo in atto tutte le iniziative che riterremo piu’ opportune per tutelare gli interessi delle comunita’ scolastiche”. Cosi’, in una nota, i sindacati Flc Cgil, Cisl scuola, Uil scuola, Snals Confsal, Gilda fgu.

Più informazioni su