RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Una giornata di studio in onore di Gianni Statera

Più informazioni su

Una giornata di studio in onore di Gianni Statera si svolgerà dopodomani all’Università di Roma in Via Salaria 113, dalle ore 9,30 dal titolo «Progettazione e valutazione dei processi istituzionalì. I processi di riforma della pubblica amministrazione e degli assetti politico-istituzionali che stanno interessando il nostro paese da almeno due decenni chiamano in causa le scienze sociali, sollecitate ad offrire contributi analitici e strumenti metodologici. Questa giornata di studio intende approfondire alcuni momenti di questi incontri, focalizzandosi sul rapporto tra una visione federalista dello stato e il sogno di una amministrazione amica dei cittadini. Secondo gli organizzatori tali visioni si commisurano sull’analisi della situazione esistente, sia dal punto di vista dei funzionamenti (della politica e dell’amministrazione) che da quello della cultura e dei valori, e si cimentano con metodi di ricerca valutativa volti a promuovere gli apprendimenti che possono venire da pratiche innovative presenti nei vari campi delle politiche pubbliche. La giornata si articola su una serie di contributi specifici: La prof. Nicoletta Stame (Sapienza Università di Roma) affronta il tema di come la tradizione politico amministrativa italiana, centralista e legalista, abbia costituito un ostacolo alla diffusione di una cultura della valutazione orientata al risultato e all’apprendimento. Anche il prof. Carlo Pennisi (Università di Catania) riflette sul processo di mutamento sociale e istituzionale che è alla base della introduzione della valutazione, e si sofferma in particolare sulla riforma del procedimento amministrativo, e su come tale cambiamento incida sulle »modalità« dell’esercizio del potere nei confronti del cittadino. Il prof. Marcello Fedele (Sapienza Università di Roma) riflette sul tradizionale conflitto tra centralismo e localismo, alla luce dell’attuale dibattito sull’attuazione delle riforme federaliste promosse dal nuovo titolo V della Costituzione, e delle alternative che si pongono. Luca Meldolesi (Università di Napoli) approfondisce le fondamenta teoriche del federalismo democratico (di Canada, Australia e USA) in cui è possibile rintracciare aspetti discussi anche in Italia, come trasparenza, responsabilità, produttività, merito, cooperazione, sprigionamento delle energie. Il prof. Antonio Fasanella (Sapienza Università di Roma) presenta i risultati di una ricerca sugli studenti della Sapienza, realizzata in una prospettiva di valutazione quasi-sperimentale degli effetti della riforma c.d. del »tre più due« dell’Università»

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.