RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

A 17 anni sesso col prof. Le rivelazioni di una ragazza

Più informazioni su

Roma – Una ragazza di 32 anni racconta la propria storia a Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, i conduttori di Ecg su Radio Cusano Campus: “Ho fatto sesso col mio prof di latino. Avevo 17 anni e non ne ho mai parlato con nessuno”.
“Mi sentivo la più furba del mondo per questa storia, ora che ho una figlia penso che un giorno lei potrebbe trovarsi nella stessa condizione e mi vengono i brividi. Penso che chiunque abbia un ruolo predominante sia più  facilitato nel sedurre una ragazza. Lui aveva 50 anni, era di bell’aspetto, sposato. A metà del terzo anno ha iniziato prima a farmi battutine, apprezzamenti, cose tipo ‘come siamo carine oggi’, attenzioni a cui non davo troppo peso. Poi nei corsi di recupero pomeridiani che la scuola organizzava una volta a settimana, è capitato di stare da soli. Lì il nostro rapporto è diventato più intimo. Mi faceva leggere poesie, mi parlava di filosofia, storia, faceva pesare la sua cultura, il suo ruolo. Ci sono cascata con tutta le scarpe”.
“Quando ero preoccupata per qualcosa, lui riusciva sempre a rassicurarmi, a farmi sentire tranquilla, protetta – prosegue la donna -. Un giorno dopo il corso di recupero mi chiese di seguirlo in palestra. Eravamo completamente soli, c’era solo un bidello dall’altra parte dell’istituto. Lì mi ha guardato negli occhi, si è scusato e mi ha baciato. Mi tremavano le gambe. Fuori pioveva, era una situazione da film, terribilmente eccitante. Sapevo che stavo facendo qualcosa di sbagliato, forse se ne rendeva conto anche lui, ma ci ritrovammo a fare sesso sul materassino che utilizzavamo al mattino per gli esercizi di educazione fisica. Per me non era la prima volta, ma fu un’emozione pazzesca. Non ne ho mai parlato a nessuno, nemmeno alla mia migliore amica, perché lui ogni volta ripeteva che nemmeno una persona doveva venire a conoscenza del nostro segreto”.

Più informazioni su