Quantcast

Accoltella amico dopo lite banale, fermato per tentato omicidio

Roma – Tentato omicidio. Con questa accusa un romano di 28 anni, gia’ noto alle forze dell’ordine, e’ stato fermato dai Carabinieri ieri pomeriggio nella zona di Acilia a Roma. L’indagine lampo e’ iniziata ieri mattina all’alba quando alle 4 circa i Carabinieri hanno soccorso in strada un 31enne che vagava in strada sanguinante, con una ferita da arma da taglio alla schiena.

Il 30enne soccorso e medicato all’ospedale Sant’Eugenio ha riportato una lesione a un rene ed e’ stata emessa per lui una prognosi di 25 giorni. In base ai racconti del ferito e alle verifiche effettuate i Carabinieri della Compagnia di Ostia, alle 13 di ieri, hanno sottoposto a fermo il 28enne.

Secondo quanto ricostruito, la vittima insieme alla fidanzata, all’aggressore e ad altri amici avevano passato la serata al pub. La compagnia si sarebbe poi trasferita a casa dell’aggressore dove una lite per futili motivi sarebbe precipitata prima in un rissa e poi rapidamente nel sangue quando il padrone di casa ha afferrato un coltello da cucina e lo ha conficcato nella schiena del 31enne.

I Carabinieri hanno trovato l’aggressore, a casa della nonna. Aveva con se’ il coltello usato qualche ora prima. Per lui si sono aperte le porte del carcere di Rebibbiain attesa di ulteriori accertamenti.