RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Aggredita dall’ex in via Boccea

Più informazioni su

E’ stata aggredita dal suo ex compagno all’interno del negozio dove lavora. Vittima, una 50enne italiana “salvata” ieri pomeriggio dal suo datore di lavoro e dall’intervento della Polizia. L’autore, anch’egli italiano 50enne, è finito in manette per stalking. La segnalazione – giunta al “113” intorno alle 13:00 – segnalava una lite animata all’interno di negozio di via Boccea. Al loro arrivo gli agenti del Commissariato Aurelio hanno dovuto letteralmente dividere due uomini e una donna. Protagonisti di una violenta lite i tre sono stati identificati.

Dagli immediati accertamenti è stato possibile ricostruire la vicenda; la donna infatti era appena stata aggredita dal suo ex compagno – peraltro già precedentemente da lei stessa denunciato presso la Polaria di Fiumicino – e il suo datore di lavoro era intervenuto in suo aiuto. Infatti l’aggressore dopo una discussione era entrato nel negozio  afferrandola con violenza per il collo (ferite poi curate al pronto soccorso con 10 giorni di prognosi), strattonandola in terra.

Da tempo infatti l’uomo perseguitava la donna con messaggi continui telefonici contenenti minacce e ingiurie nei suoi confronti. “Escalation” di comportamenti aggressivi e violenti il cui epilogo è stata quest’aggressione interrotta dai poliziotti. L’uomo, A.P. italiano di 50 anni , è stato così accompagnato negli Uffici del Commissariato Aurelio e arrestato per il reato di stalking.

Più informazioni su