Quantcast

Aggressione per vecchi rancori: 24enne denunciato per lesioni

Più informazioni su

Roma – I Carabinieri della Stazione di Roma Alessandrina, in meno di 48 ore, hanno risolto il giallo dell’aggressione subita da un tunisino di 31 anni la notte tra sabato e domenica.

Al termine di indagini, consistite nell’acquisizione e analisi di immagini dei sistemi di videsorveglianza, escussione di persone informate sui fatti e ricezione di spontanee dichiarazioni, sono risaliti all’autore del gesto: un ragazzo romano di 24 anni che è stato denunciato in stato di libertà per lesioni. I due si conoscevano.

I Carabinieri sono riusciti a ricostruire il fatto che era stata proprio la vittima a chiamare il fratello dell’aggressore, sfidandolo per un incontro in via Tineo, un po’ per noia un po’ per vecchi rancori.

Quando i due si sono incontrati, era presente anche il ragazzo denunciato e, in quella circostanza, secondo quanto riferito dai testimoni presenti, il cittadino tunisino ha fatto un gesto come per prendere qualcosa dalla tasca e il giovane, credendo che stesse per estrarre un’arma, lo ha colpito con vari pugni al viso per poi allontanarsi.

La vittima, che ha riportato varie lesioni al volto e alla testa, è stata poi ricoverata al San Giovanni ove si trova tuttora. Così in un comunicato il Comando Provinciale Carabinieri Roma.

Più informazioni su