RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Aprilia, Polizia cattura latitante albanese dopo inseguimento

Più informazioni su

Roma – Dopo essere sfuggito ad un primo inseguimento, un albanese di 41 anni è finito in carcere dopo essere stato ritrovato dai perseveranti agenti della Polizia stradale di Aprilia, che hanno scoperto si trattava di un latitante. Le vicende hanno inizio il 25 ottobre sulla Pontina, quando una pattuglia della Stradale ha notato una Toyota Rav4 con targa straniera, avvicinandola. L’uomo alla guida ha cercato di non far sospettare gli agenti, salvo poi decidere di scappare e seminare i poliziotti, per poi improvvisamente arrestare il mezzo e scappare nei campi. Di lui si sono perse qui le tracce. La macchina aveva in realtà una targa contraffatta: rubata a Teramo, al suo interno i documenti appartenevano in realtà ad una vettura di un altro stato Europeo.

Il 41enne risulta colpito da un ordine di carcerazione a causa del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’ordine era stato emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Velletri l’agosto scorso.

Al termine di tutte le formalità, l’uomo è stato condotto presso il carcere di Latina per scontare la pena, mentre un’altra persona, un tunisino di 53 anni pluripregiudicato, è stato denunciato in stato di libertà per ricettazione e riciclaggio in concorso con l’albanese arrestato. Il tunisino deve rispondere anche del reato di favoreggiamento personale, avendo dato una mano all’albanese durante la latitanza.

Più informazioni su