Arrestati perché dormivano abusivamente in ex ‘circolo artisti’

Roma – Due extracomunitari, uno di origine bengalese e l’altro marocchina, sono stati tratti in arresto per occupazione abusiva e furto di corrente. Entrambi, su disposizione dell’Autorità giudiziaria, saranno sottoposti oggi a processo per direttissima.

Dormivano tra montagne di rifiuti e in condizioni igienico sanitarie precarie i due extracomunitari scoperti nella notte a vivere all’interno del noto locale, Circolo degli artisti, in via Casilina Vecchia, dagli uomini dell’Usdpa-Unita’ di supporto presso il dipartimento delle Politiche abitative della Polizia di Roma Capitale. Gli agenti mentre erano impegnati in accertamenti di routine in via della Stazione Tuscolana 133, negli immobili del locale Init appartamenti al patrimonio di Roma Capitale e già sottoposti a sequestro, hanno notato la presenza di una luce accesa negli spazi adiacenti, ovvero quelli dell’ex ‘Circolo degli artisti’.

Questi locali non più sottoposti a sequestro e nella disponibilità di Roma Capitale sarebbero dovuti essere liberi da persone. Invece all’interno, gli agenti della Polizia locale e della Polizia di Stato hanno trovato un bengalese e un marocchino mentre erano intenti a dormire. Entrambi non in regola con i documenti, vivevano in uno stato di degrado assoluto, tra cumuli di rifiuti e spazzatura. Uno in particolare, il soggetto di etnia marocchina, è stato sottoposto a specifici accertamenti sanitari per sospetta Tbc.