Quantcast

Assegnava premi irregolari, sala bingo sanzionata

Roma – L’Agenzia delle Accise Dogane e Monopoli, sotto il coordinamento del Gruppo CP-Operazioni della Direzione Generale, che realizza la programmazione operativa, il coordinamento e l’esecuzione delle operazioni sul territorio per la prevenzione e la repressione dei fenomeni illeciti, relativamente a tutti gli ambiti di competenza attribuiti all’Agenzia, ha effettuato, nella notte tra il 25 e il 26 maggio, un’operazione ispettiva a tutela della legalità e della sicurezza in materia di gioco del Bingo in una Sala ubicata nel territorio di Roma.

L’azione, condotta da personale dell’Ufficio Controlli Giochi e della Direzione Territoriale per il Lazio, nonché di altre due Direzioni territoriali, è scaturita dall’analisi effettuata dagli Uffici centrali dell’Agenzia al fine di garantire il regolare svolgimento del gioco della Sala e il puntale rispetto delle prescrizioni normative contenute nel D.M. 12 settembre 2000 a garanzia della trasparenza del gioco.

In particolare, la verifica, all’interno e all’esterno della Sala, effettuata ai sensi dell’art. 16 del D.D. del 16 novembre 2000 (Approvazione del regolamento di gioco), ha permesso di riscontrare che il concessionario della Sala Bingo ha posto in essere, di fatto, un’attività non prevista dalla Convenzione di concessione.

E’ stata constatata l’assegnazione di premi particolari in giornate non corrispondenti a quelle indicate nel palinsesto di gioco comunicato ad ADM, in violazione a quanto prescritto dell’art. 9, comma 10, del Regolamento di gioco.

A seguito delle irregolarità emerse all’atto del controllo, saranno applicate le conseguenti sanzioni amministrative, che verranno contestate dai competenti uffici dell’Agenzia. (Agenzia Dire)