Quantcast

Assembramenti, feste clandestine, minimarket: oltre 90 violazioni contestate dalla Polizia Locale nel fine settimana

Più informazioni su

    Oltre 90 le sanzioni elevate dalla Polizia Locale di Roma Capitale per il mancato rispetto delle normative a tutela della salute pubblica. Dopo l’intervento di venerdì notte in un pub del Centro Storico, dove era in corso una duplice festa, ieri sera i caschi bianchi sono intervenuti nel quartiere  Monti per una festa all’interno di un B&B: molti tra i presenti sono risultati residenti fuori regione, trovandosi a Roma senza giustificato motivo. Ulteriori accertamenti amministrativi sono tuttora in corso sulla regolarità della struttura ricettiva.

    Su tutto il territorio le pattuglie hanno eseguito controlli per verificare l’osservanza delle  misure anti contagio: dagli accertamenti lungo le principali consolari della città , oltre 300 i veicoli controllati, alla vigilanza  nei parchi e Ville Storiche della Capitale, svolta anche con l’ausilio degli agenti in bici del GSSU (Gruppo Sicurezza Sociale Urbana).  Particolare attenzione al litorale romano per evitare la formazione di assembramenti e vigilare sugli spostamenti senza giustificato motivo.

    Capillari verifiche hanno riguardato anche attività commerciali e minimarket. Ieri sera, in zona Casilina, uno di questi esercizi è stato chiuso: all’interno trovati 15 clienti, intenti a bere alcolici. Il titolare e tutti i presenti sono stati sanzionati ed è stata disposta la chiusura dell’esercizio per tre giorni.

    L’attività di vigilanza é tuttora in corso con particolare attenzione alle principali strade, parchi e località maggiormente frequentate della Capitale e del litorale.

    Più informazioni su