Quantcast

Aveva commesso rapina in metro: 23enne in manette

Più informazioni su

Roma – Grazie ad una minuziosa attività investigativa, gli agenti del commissariato Porta Pia, diretto da Angelo Vitale, hanno arrestato un 23enne cittadino egiziano con precedenti specifici di polizia, responsabile di rapina aggravata in concorso con un suo connazionale, per aver asportato un telefono cellulare e una catenina d’oro ad un giovane alla fermata metro Ponte Mammolo.

I poliziotti, nel corso di un servizio specificamente organizzato al fine di risalire ai due autori della rapina, nel pomeriggio della giornata di ieri, in via Filippo Meda angolo via Monti Tiburtini, hanno riconosciuto uno dei due rapinatori mentre passeggiava, lo hanno fermato e controllato.

Il giovane egiziano è stato trovato ancora in possesso del cellulare asportato alla vittima, il cellulare accuratamente descritto in fase di denuncia è stato riconosciuto successivamente dalla vittima stessa. Il 23enne pertanto è stato sottoposto a Fermo di Polizia Giudiziaria con l’accusa di rapina in concorso. Continuano le attività di indagine per risalire al complice. Così in un comunicato la Questura di Roma.

Più informazioni su