RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Avventura inaspettata per degli scout di Monterotondo: bloccati sulle Dolomiti salvati dal soccorso alpino

Più informazioni su

Gruppo scout romani bloccati su Dolomiti

Un gruppo di 13 boy scout è rimasto bloccato da ieri sera lungo un sentiero sulle Dolomiti, a 1.500 metri di quota, è stata raggiunto dalle squadre del Soccorso alpino di Longarone e dall’elicottero del Suem 118 di Pieve di Cadore. I ragazzi, tra i 16 e i 18 anni d’età e due accompagnatori adulti, dell’Agesci di Monterotondo, si trovavano sopra Davestra (Belluno), non distante da Forcella Zita, e hanno passato la notte all’addiaccio dopo aver percorso il sentiero 391 ed essersi trovati in un punto ripido e impervio, reso ancora più scivoloso dalla pioggia. I ragazzi, che non hanno corso pericoli, stamane hanno lanciato l’allarme al 118 e l’elicottero ha iniziato a trasportare in quota le squadre che, a piedi, avrebbero impiegato altrimenti più di 2 ore per raggiungerli. Le pessime condizioni del terreno (anche un soccorritore è caduto facendosi male a una spalla) hanno fatto decidere di far scendere a valle gli scout con rotazioni successive dell’eliambulanza, per evitare di incrementare il pericolo nella lunga discesa. Due ragazzi sono stati già sbarcati a Davestra. Erano equipaggiati bene, ed hanno patito solo un pò il freddo della notte, segnata dalla pioggia.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.