Quantcast

Buttano farmaci e dpi in cassonetti carta ma vengono beccati: denunciate due persone

Più informazioni su

Roma – Stavano scaricando rifiuti speciali in un cassonetto della raccolta differenziata, quando una pattuglia della Polizia Locale li ha fermati e denunciati.

I due, cittadini italiani di circa 60 anni, sono stati sorpresi dagli agenti del Gpit (Gruppo Pronto Intervento Traffico) nel quartiere Trieste, mentre erano intenti a scaricare da un Fiat Fiorino alcuni toner e altro materiale per gettarlo nel contenitore riservato alla raccolta della carta, all’interno del quale gli operanti hanno trovato alcuni scatoloni pieni di dispositivi medici, medicinali scaduti e una stampante, di cui i due si erano appena liberati.

I responsabili, dopo aver recuperato quello che avevano gettato illegalmente nel cassonetto, sono stati accompagnati presso gli uffici della sede di Circonvallazione Ostiense e denunciati per il trasporto e lo sversamento illegale di rifiuti pericolosi. Il furgone e’ stato posto sotto sequestro.

Da ulteriori accertamenti gli agenti sono riusciti a risalire allo studio medico che si era rivolto agli svuotacantine illegali, incaricando loro di gettare irregolarmente rifiuti che dovevano essere smaltiti da una ditta adibita al trattamento di materiale sanitario. I due, un medico di base e la sua segretaria, sono stati deferiti all’Autorita’ Giudiziaria.

Più informazioni su