RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Calci sulla porta che non riesce a forzare, arrestato ‘topo’ d’appartamento

Più informazioni su

Ha provato ripetutamente a forzare quella serratura, con ogni mezzo a sua disposizione. Ma alla fine si è arreso e per sfogare la sua rabbia ha preso a calci la porta dell’abitazione sulla quale stava «lavorando». È successo a Roma e la proprietaria, dall’interno del suo appartamento, intimorita dai violenti calci, ha chiamato il 113 chiedendo l’intervento della polizia. C.M., 22enne di nazionalità rumena, resosi conto di aver perso la testa e di aver provocato un tale frastuono da insospettire gli inquilini dello stabile, ha desistito ed ha cercato di fuggire. Gli agenti del Reparto Volanti, diretto Eugenio Ferraro, sono subito intervenuti sul posto e lo hanno sorpreso mentre tentava di scavalcare la recinzione di un giardino. L’uomo non si è perso d’animo e per garantirsi la fuga si è scagliato contro uno degli agenti colpendolo con un calcio. Al termine di una di una breve colluttazione il giovane è stato bloccato ed arrestato per tentato furto aggravato, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. – All’interno della tasca dei suoi pantaloni gli agenti hanno sequestrato una sottile lamina metallica, abitualmente usata dagli «addetti ai lavori» per sbloccare lo scatto delle serrature. Su un pianerottolo dello stabile i poliziotti hanno anche recuperato un tubo della lunghezza di circa 60 cm, con il quale poco prima l’uomo aveva tentato di far saltare alcune serrature blindate. Nel quartiere Casilino, i poliziotti del Reparto Volanti hanno anche bloccato una donna al settimo mese di gravidanza, che con una complice, si era introdotta all’interno di un abitazione. Le due donne, sorprese dal proprietario mentre rovistavano all’interno dei mobili del salone, lo hanno spinto e sono fuggite all’esterno. L’arrivo tempestivo degli agenti, dopo l’allarme dato al 113, ha permesso di bloccare la donna. J.B. 25enne, italiana di origine slava, all’ottavo mese di gravidanza è stata arrestata dalla polizia ed accompagnata in una struttura di assistenza sanitaria.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.