RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Canonizzazione, il piano operativo del Comune di Roma

Più informazioni su

In vista della canonizzazione di Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II il Comune di Roma ha messo a punto un Piano Operativo. Queste in sintesi le disposizioni: – Pedonalizzazione di via dei Fori Imperiali (da piazza Venezia a piazza del Colosseo) fino alle 19 del 4 maggio – Trasporto pubblico: il Piano dei servizi di trasporto prevede una modularita’ a seconda dei flussi di arrivo. E’ stato predisposto, infatti, un piano di ad hoc per le giornate di sabato 26/4 e domenica 27/4.

Nella giornata di sabato 26 aprile, Notte di Preghiera, sono previsti interventi tra le ore 14 e le ore 24 finalizzati a garantire il graduale afflusso verso l’area centrale della citta’: fra questi l’adozione degli orari in vigore nei giorni feriali per 14 linee su gomma afferenti la zona di S. Pietro e il Centro Storico e per le 6 linee della rete tranviaria; l’attivazione di navette con partenza dalle aree di parcheggio dei pullman. Le Metropolitane A e B effettueranno servizio no-stop dalla mattina di sabato 26 aprile fino alle 00.30 di lunedi’ 28 aprile. – Maxi-schermi: Per consentire a tutti di seguire la canonizzazione dei papi Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II, sono stati allestiti, per le giornate del 26 e del 27 aprile, 17 maxischermi nel centro della citta’ + 1 all’aeroporto Leonardo da Vinci (Fiumicino). Inoltre ricordiamo anche il maxischermo a Milano in Piazza Duomo. – Piano pullman: Il Piano per la gestione della sosta pullman definisce, unitamente al nuovo sistema di regole, un modello di gestione delle aree dedicate ai pullman finalizzato al contingentamento del rilascio dei permessi giornalieri per le aree di sosta limitrofe al Vaticano. In quei giorni l’accesso in citta’ per i pullman sara’ consentito unicamente acquistando un permesso G “Grande Evento”, al costo di 50 euro, associato a una specifica area di sosta.

Sono state individuate inoltre aree di parcheggio per bus turistici poste in zone limitrofe ai principali nodi di scambio con il trasporto pubblico. Complessivamente sono utilizzabili 4.326 posti pullman per 216.000 persone (calcolando 50 persone per pullman). – Ama: L’Ama istituira’, inoltre, 20 presidi fissi. Verranno resi disponibili i bagni fissi in muratura nelle aree di San Pietro, Caracalla, San Giovanni, Piazza del Popolo, Colosseo, del Tridente, San Paolo e Piazza Navona. In totale vi sara’ la disponibilita’ di 980 bagni chimici, 439 in area S. Pietro (di cui 66 per disabili) e 541 in aree esterne (di cui 81 per disabili). – Protezione Civile: Dal 25 al 27 aprile e’ prevista la disponibilita’ massima di circa 2.630 volontari H24 su 2 turni da 12 ore che presidieranno le varie aree interessate, secondo un piano che verra’ appositamente predisposto anche d’intesa con l’Ares 118. E’ prevista la distribuzione di 4 milioni di bottigliette d’acqua. – Sala operativa: La sala operativa verra’ allestita presso la sala C.O.C. della Protezione Civile di Roma Capitale (Porta Metronia) e sara’ operativa dalle 12 del 26/4 fino a cessate esigenze, in diretto collegamento con la Prefettura di Roma, attraverso il sistema di radiocomunicazione cellulare Tetra. – Comando della Polizia Locale Roma Capitale: Il Corpo della Polizia Locale Roma Capitale sara’ impegnato per l’evento integrando i servizi di competenza con l’impiego, nel periodo che va dal 25 al 28/4, di circa 2000 agenti al giorno. – Disabili: L’Unitalsi assicurera’ l’accesso alle funzioni religiose prevedendo un servizio di accompagno di persone con disabilita’ munite di biglietti da attivarsi al numero verde appositamente dedicato.

Saranno presenti tre punti di presidio: Sant’Uffizio, Trasportina, Piazza Risorgimento. La discesa dei disabili dai pullmini avra’ luogo in Via Porta Cavalleggeri. Per sabato 26, Polizia locale: Solo nella giornata del 26 aprile saranno in servizio circa 2200 agenti della Polizia Locale, distribuiti nelle aree Trevi e Prati; 60 unita’ al giorno saranno impiegate presso i parcheggi. Transennamenti: Dalle ore 19 del 26 aprile si procedera’ con la delimitazione dell’area di S. Pietro. Alle 19 sara’ interdetta al traffico e ai pedoni via della Conciliazione. A seguire sara’ interdetta al traffico e ai pedoni la zona compresa tra la galleria PASA, largo Cavalleggeri e Piazza della Rovere. L’iniziativa ha l’obiettivo di procedere alla messa in sicurezza dell’area, visto anche il grande afflusso atteso. L’accesso sara’ consentito solo ai residenti e alle persone autorizzate. – Sicurezza: Durante la notte del 26 aprile sara’ realizzato, tramite transennamento, un corridoio di sicurezza da Piazza Venezia a Largo Cavalleggeri, da rafforzare soprattutto a ridosso di Piazza Navona e completamente interdetto al traffico. Dalla mattina del 26 aprile piazza della Stazione di S. Pietro sara’ liberata dalle auto. – Trasporti: Per questa giornata sono state individuate aree di sosta straordinaria nelle vicinanze dei principali nodi di scambio con il trasporto pubblico. Per domanica 27 aprile, Polizia locale: Domenica 27 aprile saranno in servizio circa 2000 agenti della Polizia Locale. – Volontari: Presenti 500 volontari delle associazioni cattoliche con il compito di distribuire circa 150mila libretti per le liturgie. La Protezione Civile potra’ contare sulla presenza massima di 2630 volontari, posizionati presso le stazioni pullman, le stazioni metro, i bagni fissi, PIT e le aree di fuga/maxi-schermi. – Misure di proteziuone sanitaria: L’Ares 118 ha predisposto un piano sanitario per le manifestazioni previste che tiene conto del numero complessivo di persone attese. Saranno attive, per la giornata del 27 aprile 2014, 14 punti medici avanzati; 35 mezzi di soccorso avanzato; 44 mezzi di soccorso di base; 3 punti mamma; 1 punto medico di rianimazione.

Più informazioni su