RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Carabinieri al lavoro il 2 giugno: 7 in manette per borseggio, furto e rapina

Roma – In occasione delle celebrazioni della Festa della Repubblica, che hanno richiamato nella Capitale migliaia di persone, i Carabinieri hanno messo in campo un servizio di controllo ad hoc finalizzato a scongiurare qualsiasi fenomeno di illegalita’. I Carabinieri della Stazione Roma Quirinale hanno fatto scattare le manette ai polsi di 5 donne rom di origini bosniache, di eta’ compresa tra i 25 e i 33 anni, sorprese nei pressi del Circo Massimo mentre borseggiavano una turista indiana di 54 anni del portafogli. Le ladre, tutte con precedenti, sono state trattenute in caserma in attesa del rito direttissimo; dovranno rispondere di concorso in furto aggravato.

Poco dopo, i Carabinieri della Stazione Roma piazza Farnese hanno arrestato un cittadino tunisino di 46 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, che ha strappato un marsupio dalle mani di un anziano fermo al capolinea del tram 8 di piazza Venezia, scappando a piedi. La scena e’ stata vista dai militari che hanno rincorso il ladro e lo hanno arrestato con l’accusa di rapina aggravata.

L’ultimo a finire in manette e’ stato un cittadino peruviano di 62 anni, pluripregiudicato, che a bordo di un bus ha ripetutamente spintonato una ragazza per sottrarle il portafoglio. Non contento, ha anche aggredito un altro passeggero nel frattempo era intervenuto per bloccarlo ed ha tentato di fuggire dal mezzo alla prima fermata utile, ma e’ caduto tra le braccia dei Carabinieri, intervenuti grazie alle numerose segnalazioni giunte al 112 da parte dei passeggeri impauriti.