RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Caritas: non vero che tutti sgomberati hanno soluzione abitativa

Roma – “Dire che a tutte le persone sgomberate viene data una soluzione abitativa emergenziale e’ una cosa non vera, falsa. Se fosse cosi’, perche’ 7.500 persone dormono per strada? Gli piace vivere per strada? Viene data una soluzione abitativa emergenziale solo ai soggetti piu’ fragili”. Lo ha detto don Benoni Ambarus, direttore della Caritas Roma, riferendosi a un intervento dell’assessore capitolino al Patrimonio, Rosalba Castiglione, nel corso del convegno Acer sulle Politiche dell’abitare a Roma che si e’ tenuto oggi al Tempio di Adriano.

A margine, l’assessore ha voluto replicare e specificare, spiegando che “non si tratta di una soluzione abitativa, ma di una assistenza alloggiativa valida per alcune situazioni. È chiaro che il Comune offre l’assistenza alloggiativa secondo le disponibilita’ che ha, ma la offre ai fragili, agli aventi diritto- ha aggiunto l’assessore- noi come Politiche abitative abbiamo il dovere di assegnare alloggi, che pero’ possono essere assegnati esclusivamente ai soggetti che sono interni alle graduatorie”.

“Poi, nel corso di determinati sgomberi o determinate situazioni il dipartimento offre delle soluzioni alternative che non sono degli alloggi, ma una assistenza alloggiativa valida per alcune situazioni”.