Quantcast

Centocelle, cercano di scappare con cassa: un arresto

Roma – “Rapina in atto in un market”. Questa la nota inviata ieri sera dalla sala operativa della Questura ad una pattuglia della Polizia di Stato della Sezione Volanti.

Immediato l’intervento dei poliziotti che, giunti in via Frassini, hanno contattato il titolare. L’uomo, ha raccontato che poco prima, mentre stava per chiudere il negozio, erano entrati all’interno un uomo ed una donna, entrambi armati – uno di coltello e l’altra di pistola – che lo avevano minacciato chiedendogli di consegnargli il denaro.

Al rifiuto dell’esercente, questo veniva colpito piu’ volte in testa e ferito ad una mano. Dopo una breve colluttazione con il rapinatore, quest’ultimo era fuggito, mentre la complice con la cassa sotto al braccio, nel tentativo di scappare anche lei, era andata a finire contro uno scaffale cadendo a terra.

Quando ha visto arrivare i poliziotti, ha iniziato ad aggredirli verbalmente lamentando dei forti dolori alle spalle. A fianco a lei i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato entrambi le armi utilizzate per minacciare l’esercente: una pistola semiautomatica replica della Beretta PB92FS priva di tappo rosso ed un coltello aperto in metallo del tipo con apertura a farfalla.

Identificata come romana di 54 anni, con vari precedenti di polizia, e’ stata trasportata a mezzo di ambulanza per le cure del caso. Successivamente, accompagnata negli uffici di polizia, e’ stata arrestata per tentata rapina aggravata in concorso. Proseguono le indagini per l’individuazione del complice. Cosi’ in un comunicato la Questura di Roma.