Centocelle, raid via dei Gelsi: vittime si sono barricate dentro barbiere

Roma – Sono stati inseguiti da un gruppo di 4 ragazzi fin dentro il barbiere di via dei Gelsi, dove si sono barricati in un locale di servizio. Il tutto e’ avvenuto mentre due complici attendevano la fine del raid dentro un furgone in doppia fila. Questa, secondo quanto si apprende, la ricostruzione dell’aggressione avvenuta ieri sera nel cuore del quartiere di Centocelle di Roma. Nel mirino del gruppo, secondo la prime informazioni, sembrerebbero esserci i due 20enni di origini egiziane che sono stati aggrediti inizialmente in strada davanti alla pizzeria del padre di uno dei due, e non dentro, come appreso in un primo momento.

A quel punto, mentre tra avventori e passanti si scatenava la paura, le due vittime si sono rifugiate nel vicino barbiere e li’ sono state inseguite dal gruppo di picchiatori, che poco dopo, come si vede in un video pubblicato dall’agenzia Dire, avrebbe desistito per poi risalire a bordo del furgone e far perdere le proprie tracce. Le due vittime hanno riportato contusioni di varia entita’ al corpo e al volto. Sul caso indagano i Carabinieri della stazione di Centocelle e i colleghi della Compagnia Casilina di Roma.