Ciampino, sequestrati 150kg di prodotti ittici irregolari foto

Roma – La Guardia Costiera di Roma Fiumicino e la Polizia locale di Ciampino hanno sequestrato un’ingente quantita’ di prodotti ittici, nell’ambito delle attivita’ di polizia amministrativa effettuate a tutela dei consumatori, a seguito di una verifica effettuata, questa volta, in tre supermercati della zona. Durante lo svolgimento dei controlli, le principali irregolarita’ che hanno portato al sequestro di 150 kg di prodotti ittici (da destinare alla distruzione non essendo possibile, in questo caso, l’assegnazione ad associazioni o enti di assistenza) ed all’irrogazione di sanzioni per oltre 5.000 euro, sono state riscontrate prevalentemente nelle aree destinate alla vendita di prodotti surgelati mentre sostanzialmente in regola i banchi riservati alla vendita di pesce fresco, ad eccezione di un caso dove si e’ proceduto al sequestro e confisca di anelli di calamari esposti al pubblico come pescato fresco ma in realta’ prodotti decongelati.

Nello specifico, ancora una volta, gli esperti marinai della Guardia Costiera unitamente ai poliziotti municipali, hanno dovuto analizzare una serie di documenti per ricostruire l’esatta tracciabilita’ di diverse tipologie di pescato confezionato tutto insieme in uniche confezioni denominate ‘pacco famiglia’. In questo modo, chiaramente, risulta assolutamente impossibile per i consumatori (e attivita’ particolarmente complessa anche per gli agenti operanti), capire la tipologia e la provenienza del pescato oltre che determinare il periodo in cui lo stesso e’ stato immesso nel circuito della surgelazione. All’attivita’ indicata si e’ aggiunta una distinta verifica, su alcuni prodotti, in merito alla esatta indicazione degli allergeni, informazioni estremamente importanti per le persone intolleranti o allergiche, considerati i rischi derivanti da reazioni patologiche.

A questo proposito, come gia’ programmato, nei prossimi mesi si svolgera’ una specifica campagna informativa, rivolta prevalentemente ai locali di somministrazione al pubblico di alimenti, finalizzata ad illustrare gli attuali obblighi normativi e per la definizione di una prassi operativa contestualmente all’avvio dell’attivita’ di controllo. Le attivita’ di controllo in materia di tutela dei consumatori, con particolare riguardo alla vendita dei prodotti ittici, proseguiranno interessando ristoranti ed altre attivita’ commerciali anche presso i mercati giornalieri e settimanali.