RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Cocaina in barattoli di cocco e di ananas dalla Guyana a Gioia Tauro

Più informazioni su

Per fortuna non è riuscita a partire, gli investigatori sono riusciti a bloccarla prima che dalla Guyana si mettesse in viaggio per la Calabria. E quindi non c’è pericolo che, per fatale disattenzione, un barattolo pieno di cocaina liquida finisse sullo scaffale di un supermercato con su scritto: ananas, o cocco.

La cocaina proveniente dal Sud America sarebbe dovuta arrivare al porto di Gioia Tauro, nascosta in barattoli di frutta: è quanto hanno accertato le indagini dello Sco, della squadra mobile di Reggio Calabria e dell’Fbi che hanno portato al blitz di oggi.

La spedizione della droga, secondo quanto è stato ricostruito, avrebbe dovuto avvenire dalla Guyana: la cocaina, in forma liquida, avrebbe dovuto essere nascosta all’interno di barattoli di ananas o cocco e così spedita a Gioia Tauro. Ma l’azione congiunta delle forze dell’ordine italiane e dell’Fbi hanno impedito l’operazione.

 

Più informazioni su