Coccia: ho provato a rianimare cane ma ormai situazione compromessa

Roma – “Il cane era un piccolo maltesino. Io sono arrivato qui perche’ stavo andando in clinica. Ho visto l’incendio, ho visto i proprietari disperati. Tutti abbiamo un cane o un gatto in casa, quindi mi sono messo a disposizione dei pompieri”.

“Ho detto: se avete bisogno di me per gli animali sono pronto ad aiutarvi. Hanno trovato il maltesino della signora dell’appartamento al quinto piano, l’hanno portato giu’, era deceduto da poco. Ho fatto subito la manovra di rianimazione, l’avevo recuperato, pero’ poi l’abbiamo perso perche’ e’ stato troppo tempo esposto ai gas ed era completamente intossicato”.

Lo ha detto Federico Coccia, veterinario ed ex direttore del Bioparco di Roma, sul luogo dell’incendio dell’appartamento a via di Vigna Stelluti.