Quantcast

Colleferro, applicata norma ‘Willy’: Daspo urbano per 30enne

Roma – I Carabinieri della Compagnia di Colleferro hanno applicato la cosiddetta norma “Willy”, denominata cosi’ in ricordo di Willy Monteiro Duarte, ucciso proprio nella cittadina di Colleferro il settembre scorso, nei confronti di un 30enne del luogo gia’ conosciuto alle forze dell’ordine per reati contro la persona.

Il provvedimento e’ scaturito dall’intervento effettuato dai Carabinieri della Stazione di Colleferro nel mese di dicembre quando, alle ore 19.40, hanno controllato un bar del centro cittadino con musica accesa e con avventori che stavano ancora consumando bevande alcoliche.

Nel corso della verifica, il 30enne, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di alcool, alla richiesta di fornire le proprie generalita’ si e’ scagliato contro i Carabinieri della Stazione di Colleferro procurandogli lievi lesioni. Immobilizzato e tradotto in caserma e’ stato tratto in arresto per resistenza a pubblico ufficiale.

Innanzi all’Autorita’ giudiziaria, l’arresto e’ stato convalidato e il 29enne e’ ricorso al patteggiamento con una pena sospesa di sei mesi. In seguito ai fatti il locale fu chiuso dai Carabinieri per cinque giorni. Ora per il 30enne e’ scattato il Daspo urbano e non potra’, per due anni, accedere ai locali pubblici del centro cittadino colleferino. Cosi’ in un comunicato il Comando provinciale Carabinieri Roma.