Quantcast

Colpirono coetaneo con calci e pugni, tre minori sanzionati con Daspo urbano

Più informazioni su

Roma – Il 23 ottobre scorso, nei pressi di piazza Trilussa, un gruppo di giovani, composto da tre minorenni, dopo aver discusso animatamente con un coetaneo, lo aveva colpito ripetutamente con calci e pugni, anche dopo che il ragazzo era caduto a terra, cagionandogli lesioni giudicate guaribili in 4 giorni di prognosi.

Intervenuti immediatamente sul posto gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Trastevere, impiegati in mirati servizi di controllo del territorio, i giovani si erano dati alla fuga nelle strade adiacenti la zona dell’aggressione.

Sono continuate allora serrate le ricerche nel quartiere e, all’atto del fermo, i giovani avevano anche opposto resistenza, proferendo frasi ingiuriose e minacciose nei confronti dei poliziotti.

Nei confronti dei tre ragazzi il Questore ha emesso il D.A.C.U.R.(divieto d’accesso alle aree urbane), provvedimento che gli vieterà, per 1 anno, l’accesso ai pubblici esercizi e locali di pubblico intrattenimento nell’area urbana di Trastevere dove è avvenuta l’aggressione, nella fascia oraria compresa tra le 21.00 e le 06.00, nonché di stazionare nelle immediate vicinanze degli stessi luoghi.

Per coloro che non rispettano tale divieto è prevista la pena della reclusione da sei mesi a due anni e della multa da 8mila a 20mila euro. Così in un comunicato la Questura di Roma. (Agenzia Dire)

Più informazioni su