RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Controlli a Internazionali tennis: denunce, sequestri e multe

Roma – A Roma, nella cornice del Foro Italico, dal 6 al 19 maggio si e’ svolta la 76a edizione degli internazionali Bnl di tennis che ha richiamato, nonostante alcune giornate con condizioni meteorologiche avverse, numerosissimi spettatori, oltre le piu’ rosee aspettative.

Sono stati registrati, infatti, dai 220 mila ai 250 mila visitatori che hanno potuto assistere agli incontri dei piu’ importanti tennisti del ranking internazionale nelle partite del singolo femminile, singolo maschile e del doppio.
Anche per questo evento, dal massimo richiamo, la Questura di Roma, attraverso il commissariato della Polizia di Stato Prati, ha organizzato un complesso modello organizzativo al fine di garantire il sereno svolgimento della manifestazione sportiva e di tutte quelle iniziative ricreative realizzate all’interno del parco del Foro Italico.

L’impiego quotidiano di operatori, anche specialistici, delle forze di polizia ha consentito, soprattutto nei momenti di maggior afflusso e richiamo di spettatori, la tranquilla fruizione non solo dello spettacolo tennistico ma dell’intero villaggio attuando le consuete verifiche all’accesso e monitorando i copiosi flussi all’interno e all’esterno del complesso sportivo. Non sono mancate ovviamente le verifiche in piena collaborazione con il comitato organizzatore.

Il personale della Polizia di Stato della locale Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale, unitamente a quello del Comando Provinciale della Guardia di Finanza e di quello della Polizia Locale Roma Capitale, ha controllato infatti 83 attivita’ commerciali in riferimento ai requisiti autorizzatori, fiscali (soprattutto in relazione al rilascio di scontrini, 34 controlli con 18 sanzioni) e alla normativa sul lavoro subordinato.

All’esterno sono stati effettuati servizi antibagarinaggio e antiabusivismo commerciale con l’identificazione di 19 persone, a cui sono stati sequestrati 31 titoli d’ingresso posti in vendita irregolarmente. Per 5 di queste e’ stato proposto il provvedimento di Daspo, mentre una e’ stata denunciata per inottemperanza al foglio di via obbligatorio emesso dal questore di Roma, Carmine Esposito.

Sono stati inoltre sequestrati amministrativamente 162 articoli non conformi ed elevate sanzioni per 17.500 euro.
A garantire la perfetta fluidificazione del traffico oltre al personale della Polizia di Stato quello del competente Comando della Locale Polizia Roma Capitale.