Quantcast

Controlli in stazioni metro: tre arresti in poche ore

Roma – Nelle ultime 24 ore, i Carabinieri di Roma hanno eseguito mirati controlli al fine di contrastare reati predatori, nello specifico borseggi ai danni di cittadini e turisti lungo le strade della Capitale e a bordo dei mezzi pubblici. Il bilancio degli ultimi controlli è di 3 persone arrestate, tutte accusate di furto aggravato.

I Carabinieri della Stazione Roma Cinecittà hanno bloccato, all’interno della fermata metropolitana linea A “Lucio Sestio”, due cittadini romeni, di 37 e 36 anni, entrambi già noti alle forze dell’ordine, colti in flagranza mentre tentavano di sfilare il portafogli dalla tasca dei pantaloni di un 81enne, intento a salire le scale di uscita della stazione. I Carabinieri sono riusciti a sventare il furto e ad arrestare i complici.

Poco dopo, la stessa scena si è ripetuta a bordo della metro A, all’altezza della fermata Termini, dove i Carabinieri del Nucleo Roma Scalo Termini hanno sorpreso “in azione” una 19enne nomade, domiciliata presso l’insediamento di Castel Romano. La giovane ladra aveva appena derubato del portafogli una turista, 40enne di Padova. Gli arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo. Così in un comunicato il Comando provinciale Carabinieri Roma.