Quantcast

Controlli sicurezza stradale a Ciampino, un giovane denunciato dopo fuga

Roma – Ancora un week end all’insegna della sicurezza stradale, con una nuova attività straordinaria di controllo, finalizzata al contrasto della guida sotto l’effetto delle sostanze stupefacenti e delle bevande alcoliche.

I poliziotti municipali, direttamente coordinati dal Comandante Antonelli, hanno attivato nella serata di sabato un dispositivo di controllo dei veicoli in ingresso e uscita dal territorio comunale e allo stesso tempo garantito un controllo dinamico degli altri quadranti di Ciampino.

Ancora una volta è spettato ai due nuovi cani ‘arruolati’ nel reparto cinofili, Savana e Daco, ed alle loro conduttrici D.C. e M.P., l’accertamento sull’eventuale detenzione di sostanze stupefacenti, con la successiva verifica a mezzo dello strumento drug test, al fine di accertare la presenza nell’organismo delle stesse sostanze e contestare la guida sotto l’effetto di droghe, previa verifica presso una struttura sanitaria sull’effettivo stato del guidatore. Così in un comunicato la Polizia Locale di Ciampino.

Le sostanze rinvenute, nella maggior parte dei casi consegnate direttamente dai giovani assuntori alla vista dei cani, sottoposte a sequestro amministrativo hanno fatto scattare a carico degli stessi la segnalazione al Prefetto in base alla normativa specifica sulle sostanze.

Da rilevare la posizione di un assuntore adulto che intendeva giustificare la detenzione di THC per uso “ricreativo” e quindi, a suo dire, senza possibilità per gli agenti di poter procedere al sequestro ed alla segnalazione all’Autorità Amministrativa.

Con riferimento al controlli effettuati sulla guida in stato di alterazione psicofisica da sostanze, in due casi di è proceduto all’immediato fermo del veicolo, al ritiro della patente in un caso ed alla sospensione del documento di guida, per un altro conducente, in attesa di ulteriori analisi.

Momenti di particolare tensione quando un giovane trentenne romano, invitato a fermarsi per i controlli di rito, ha simulato di accostarsi sul margine della carreggiata, per poi riaccelerare velocemente e fuggendo nonostante l’Alt imposto dagli agenti.

Attivata sul posto la verifica immediata del sistema di videosorveglianza, in pochi minuti, lo stesso soggetto è stato trovato presso l’abitazione di un parente a Ciampino in stato di presumibile alterazione alcolica.

Allo stesso, sono state contestate le sanzioni previste dal Codice della Strada che prevedono, tra l’altro, la sospensione della patente, nonché il deferimento all’Autorità Giudiziaria per lo sprovveduto gesto compiuto tale da minare grandemente la sicurezza di tutti gli agenti presenti nell’area del posto di blocco.

Le attività di controllo, anche con l’utilizzo delle unità cinofile, proseguiranno nel corso dei prossimi giorni con particolare riguardo alla protezione degli studenti attraverso una mirata e attenta cinturazione delle aree limitrofe agli istituti scolastici del territorio, il tutto a tutela della sicurezza dei nostri giovani.

Al tempo stesso, proprio all’inizio del mese di novembre, un gruppo specializzato di agenti attiverà per l’anno scolastico in corso, i consueti corsi di Educazione alla Legalità, dove, tra l’altra, sarà trattata la materia delle “dipendenze” con un riferimento particolare ai rischi connessi all’uso delle sostanze stupefacenti, sempre più diffuse tra giovani e giovanissimi e purtroppo non solo. (Agenzia Dire)