Quantcast

Controlli territorio, due arresti per furto aggravato

Più informazioni su

Roma – Gli agenti della Polizia di Stato, in divisa e in borghese, hanno tempestivamente arrestato, in 2 diverse circostanze, 2 uomini che stavano rubando all’interno di autovetture regolarmente parcheggiate.

Nella mattinata di mercoledì scorso, i poliziotti del commissariato Celio hanno arrestato, in flagranza di reato, un cittadino cileno gravemente indiziato del reato di tentato furto aggravato. Il 33enne, dopo aver rotto il deflettore posteriore dell’auto, è stato sorpreso mentre stava frugando all’interno di questa, in sosta in Via Claudia. Arresto convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

Analogo episodio è stato interrotto, nella serata dello stesso giorno, dai Falchi della Squadra Mobile della Questura. Mentre gli investigatori erano impegnati nel servizio di prevenzione e repressione dei reati predatori nelle zone di Colombo e San Paolo, hanno visto un uomo infrangere con il gomito il finestrino di un’utilitaria regolarmente parcheggiata in Via Ostiense, prendere uno zaino che era all’interno e scappare via.

Immediatamente si sono messi all’inseguimento del giovane bosniaco fermandolo poco dopo: il ragazzo ha cercato di divincolarsi sferrando calci e pugni contro i poliziotti, uno dei quali è stato poi refertato e giudicato guaribile in 7 giorni dai medici del Pronto Soccorso. Il 18enne è stato quindi arrestato in quanto gravemente indiziato per furto aggravato, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. Dopo la convalida dell’arresto, per lui è stato disposto l’obbligo della firma. Così in un comunicato la Questura di Roma. (Agenzia Dire)

Più informazioni su