Quantcast

Controlli zone movida e aree archeologiche, quattro abusivi sanzionati

Roma – Proseguono senza sosta i controlli dei Carabinieri del Comando Provinciale di Roma finalizzati alla prevenzione e al contrasto di ogni forma di illegalità o degrado e per garantire una maggior percezione di sicurezza ai cittadini e ai turisti, italiani e stranieri, in visita nella Capitale.

Nelle ultime 24 ore, sotto la lente d’ingrandimento dei Carabinieri sono finite le zone maggiormente interessate dalla movida e le aree archeologiche e di interesse culturale. Dalla mattina al tardo pomeriggio, i Carabinieri del Comando Roma Piazza Venezia hanno eseguito verifiche nelle aree comprese tra piazza Venezia, via dei Fori Imperiali e Colosseo, ad esito delle quali hanno sanzionato 4 cittadini del Bangladesh, tutti senza fissa dimora, intenti al commercio ambulante illegale.

A loro carico sono state contestate sanzioni amministrative per complessivi 22.000 euro ed è stato emesso un ordine di allontanamento dal Colosseo e dal centro storico per 48 ore.

I Carabinieri hanno sequestrato aste selfie e cappelli di paglia privi di marchio. In serata e fino a notte fonda, i Carabinieri della Compagnia Roma Trastevere, unitamente ai colleghi del Gruppo di Roma e dell’11° Reggimento “Puglia” hanno passato al setaccio ogni angolo dello storico quartiere di Trastevere identificando 180 persone di interesse operativo e eseguendo accertamenti a decine di esercizi commerciali.

I Carabinieri della Stazione Roma Trastevere hanno segnalato un giovane all’Ufficio Territoriale del Governo di Roma perché trovato in possesso di hashish e hanno sanzionato, per 400 euro, il titolare di un’attività di ristorazione dove è stata accertata la vendita di bevande alcoliche ad un minore, di età compresa tra i 16 e 18 anni. Lo scrive in una nota il Comando Provinciale Carabinieri Roma. (Agenzia Dire)