Coronavirus. Domenica 14 giugno: sono 14 i nuovi casi nel Lazio. La mappa delle Asl

Oggi registriamo un dato di 14 casi positivi di cui 5 riferibili al focolaio del San Raffaele Pisana di Roma. Il focolaio raggiunge così un totale di 109 casi positivi e 5 decessi correlati. Un focolaio è chiuso, quello di Piazza Pecile (Garbatella) e sul San Raffaele Pisana attendiamo l’esito dei richiami per chiudere la copiosa indagine epidemiologica. E’ stata importante per contenere i focolai la tempestività degli interventi.

Al San Raffaele Pisana sono stati tutti trasferiti i 64 pazienti e chiesta dalla Asl Roma 3 alla direzione sanitaria della struttura la sanificazione dai reparti di medicina e riabilitazione cardiologica e respiratoria.

Dei 5 casi riferiti al cluster due sono operatori sanitari (uno nella Asl Roma 4 e uno nella Asl Roma 5), due fanno riferimento al cluster famigliare nella Asl Roma 6 e uno è un famigliare di un paziente nella Asl Roma 1 dimesso dalla struttura.

Rimangono nella struttura 79 pazienti e di questi 13 sono in dimissione con tampone negativo. In settimana verranno nuovamente eseguiti i test a tutti i dipendenti e tutti i pazienti rimasti. Ad oggi sono stati effettuati oltre 4 mila test per circoscrivere questo focolaio, si tratta di uno sforzo senza precedenti su un’unica struttura.

Sono attivi anche oggi i drive-in del San Giovanni, del Santa Maria della Pietà per il cluster del Centro Rai di Saxa Rubra e i due drive-in della Asl Roma 3 (Forlanini e Casal Bernocchi) per il richiamo dei pazienti dimessi a partire dal 1° di maggio dal San Raffaele.

E’ chiuso il cluster dello stabile in Piazza Pecile (Garbatella) all’interno non ci sono casi positivi. Il totale delle persone trasferite dalla struttura è di 52 unità tra positivi e negativi. Sono stati eseguiti un totale di 108 tamponi, 4 i positivi esito degli ultimi tamponi e sono persone già trasferite ieri sera. Nel palazzo rimangono 49 persone tutte negative e poste in sorveglianza dalla Asl Roma 2.

Per quanto riguarda il Centro Rai di Saxa Rubra siamo in attesa dell’esito dei 50 tamponi effettuati presso il drive-in di Santa Maria della Pietà (Asl Roma 1) e in totale sono stati effettuati 110 tamponi.

C’è una forte collaborazione tra i servizi della Asl Roma 1, l’Unità di Crisi regionale e l’azienda Rai. E’ importante attenersi scrupolosamente ai protocolli di prevenzione. Questa mattina ho inoltre fatto visita al Campus Bio-Medico in occasione della chiusura del Covid Center dopo 75 giorni di attività per il contrasto alla diffusione del virus.

Proseguono le attività per i test sierologici sugli operatori sanitari e le Forze dell’ordine, mentre i decessi sono stati 2 nelle ultime 24h” commenta l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

***DPI – dispositivi di protezione individuale oggi sono in distribuzione presso le strutture sanitarie: 236.000 mascherine chirurgiche, 70.000 maschere FFP2, 10.800 maschere FFP3, 9.750 tute, 18.500 cuffie.

La situazione nelle Asl, Policlinici Universitari e Aziende Ospedaliere:

  • Asl Roma 1 – 2 nuovi casi positivi di cui 1 riferibile al cluster dell’IRCCS San Raffaele Pisana. 1 decesso. 14 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Centro Rai Saxa Rubra: effettuati altri 50 tamponi a drive in Santa Maria della Pietà, in attesa degli esiti. Forte collaborazione tra i servizi della Asl Roma 1, l’unità di crisi regionale e l’azienda Rai;
  • Asl Roma 2 – 4 nuovi casi positivi riferibili al cluster di Piazza Attilio Pecile a Garbatella, casi già noti da esito degli ultimi tamponi già trasferiti ieri sera. Cluster chiuso. Nel palazzo rimangono 49 persone tutte negative poste in sorveglianza dalla Asl Roma 2. 9 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
  • Asl Roma 3 – 1 nuovo caso positivo. Trasferiti dall’IRCCS San Raffaele Pisana 64 pazienti, non ci sono casi positivi all’interno della struttura. Chiesta la sanificazione dei reparti di medicina, riabilitazione respiratoria e cardiologica;
  • Asl Roma 4 – 1 nuovo caso positivo riferibile al cluster dell’IRCCS San Raffaele Pisana. 28 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
  • Asl Roma 5 – 1 nuovo caso positivo riferibile al cluster dell’IRCCS San Raffaele Pisana;
  • Asl Roma 6 – 3 nuovo caso positivo di cui 2 riferibili al cluster dell’IRCCS San Raffaele Pisana. 22 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
  • Asl di Frosinone – 2 nuovi casi positivi. 0 decessi. 10 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
  • Asl di Latina – Non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi. 8 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
  • Asl di Rieti – Non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi. 3 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
  • Asl di Viterbo – Non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi. 5 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Azienda Ospedaliero – Universitaria Sant’Andrea – Conclusi i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario. Partiti i test sierologici per i privati cittadini. Ripresa l’attività ambulatoriale;

Azienda ospedaliera San Camillo – Conclusi i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario. Partiti i test sierologici per i privati cittadini. Ripresa l’attività ambulatoriale;

Azienda Ospedaliera San Giovanni – Conclusi i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario. Partiti i test sierologici per i privati cittadini. Ripresa l’attività ambulatoriale;

Policlinico Umberto I – 27 pazienti ricoverati di cui 1 in terapia intensiva. Conclusi i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario. 1 paziente guarito;

Policlinico Tor Vergata – 13 pazienti ricoverati. 1 paziente guarito. Ultimati i test di sieroprevalenza sugli operatori sanitari;

Policlinico Gemelli – 55 pazienti ricoverati al Covid Hospital Columbus di cui 9 in terapia intensiva;

Policlinico Campus Biomedico – Con le dimissioni dell’ultimo paziente il Policlinico Campus Biomedico è una struttura covid free;

Dopo 75 giorni di attività chiude il Covid Center del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico e oggi Alessio D’Amato, assessore alla Sanità della Regione Lazio, ha voluto salutare direttamente tutto il personale del Covid Center ringraziandolo per il lavoro svolto all’interno della rete regionale del Lazio attivata per curare le persone colpite dal nuovo coronavirus.

Nell’arco di 11 settimane 90 professionisti tra medici, infermieri e personale sanitario e tecnico, unitamente a professionisti e ricercatori impegnati a trovare le soluzioni ingegneristiche, organizzative e mediche più efficaci in tempi ridottissimi hanno salvato la vita a una sessantina di persone, pari a oltre l’80% dei pazienti, tra ricoverati in condizioni disperate, persone con gravi patologie pregresse, anziani in età avanzata come una donna di 97 anni dimessa pochi giorni fa e persino una giovane di 29 anni.

Ares 118 – Operativo al numero verde 800.118.800 il servizio di assistenza psicologica per i cittadini;

IFO – Operativo il laboratorio per il test sierologico e il laboratorio per il test COVID H24;

Istituto Zooprofilattico – Conclusi i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario. Partiti i test sierologici per i privati cittadini e medici veterinari. Il servizio è on line con prenotazioni dal sito;

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù – Sono 4 i ricoverati positivi al Centro Covid di Palidoro.