RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Crollo a Lungotevere Flaminio, rinvio a giudizio per quattro persone

Più informazioni su

crollo

La Procura di Roma si appresta a chiedere il rinvio a giudizio per le quattro persone indagate in relazione al crollo parziale di un immobile avvenuto lo scorso 22 gennaio al civico 70 di Lungotevere Flaminio. Si tratta del geometra, del progettista, del responsabile della ditta incaricata dell’esecuzione dei lavori di demolizione e del proprietario dell’abitazione in ristrutturazione al quinto piano dello stabile dal quale ha avuto origine il cedimento. Nei loro confronti l’accusa e’ di crollo colposo.  In base a quanto ricostruito dai magistrati di piazzale Clodio, che si sono avvalsi della consulenza tecnica di due esperti appositamente nominati, il crollo sarebbe stato causato sostanzialmente dalla rimozione dei tramezzi presenti all’interno dell’appartamento del quinto
piano. Gia’ quindici anni fa, lo stesso stabile era stato oggetto di un intervento di consolidamento delle fondamenta. A causa del crollo l’immobile e’ stato dichiarato inagibile e posto sotto sequestro per circa cinque mesi a causa dei lavori di messa in sicurezza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.