RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Crollo Palaexpo di via Nazionale, assolti imputati dopo 8 anni

Più informazioni su

A otto anni dal crollo avvenuto nel 2004 all’interno del Palaexpo di via Nazionale, il giudice monocratico Flavia Costantini ha assolto, con la più ampia delle formule, 5 persone ritenute responsabili del disastro. Cinque operai che lavoravano all’interno del Palazzo riportarono ferite. Il giudice ha assolto dalle accuse di concorso in disastro colposo e lesioni gravi Ezio Maria Gruttadauria, responsabile dei lavori, Bruno Moauro, rappresentante della ditta appaltatrice dei lavori, Paolo Colasanti, capo cantiere, Sergio Senni direttore del cantiere e Antonio Di Muro coordinatore della sicurezza. Il giudice, accogliendo le richieste degli avvocati Mattia Lamarra, Pasquale Paolitto e Giacomo Satta per quanto riguarda la prima imputazione ha detto che il fatto non sussiste, mentre per la seconda accusa gli imputati sono stati assolti per non avere commesso il fatto. Commentando la decisione i difensori hanno sottolineato come «dopo otto anni di processo sia stata fatta giustizia e riconosciuto la professionalità della società Sac che aveva appaltato i lavori». A provocare il crollo un cedimento di un controsoffitto che determinò la caduta di altre strutture.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.