RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Discarica Pian dell’Olmo: folla di persone in piazza per opporsi foto

Roma – Circa 200 persone, per lo piu’ residenti di Riano, stanno manifestando da questa mattina in via del Tintoretto, sotto il dipartimento Urbanistica della Regione Lazio, per dire no alla discarica nella cava di Pian dell’Olmo, sul confine tra il Comune di Roma e quello di Riano.

“Non passeranno, non passeranno” e’ uno degli slogan rivolti dai manifestanti ai proponenti del progetto, riuniti insieme ai tecnici della Regione per una riunione della Conferenza dei servizi dedicata alla valutazione di impatto ambiebtale del progetto. “È vergognoso che venga avanzato questo progetto dalla societa’ Torre di Procoio srl- ha spiegato Nando Bonessio, portavoce di Europa Verde- si propone una discarica per rifiuti definiti non pericolosi, una definizione pero’ smetita dagli allegati presentati in cui si parla di rifiuti tutt’altro che non pericolosi. Siamo inoltre indignati perche’ la Regione ha preceduto all’ammisibilita’ di questo progetto dopo che un analogo progetto, sette anni fa, era stato dichiarato non fattibile. Da allora non e’ cambiato niente. La soluzione e’ la diminuzione della produzione di rifiuti, la raccolta differenziata, il riciclo e il riuso con impianti solo a basso impatto ambientale come quelli per il multi materiale che creano anche lavoro”.

Rispetto a sette anni fa il progetto e’ leggermente diverso.
La discarica e’ stata proposta in un’ex cava usata poi per il tiro a segno. La proposta progettuale e’ simile, ma non identica, a quella presentata sette anni fa. L’area e’ la stessa seppur spostata di qualche centinaio di metri.
“Il progetto presentato- ha spiegato l’ex sindaco di Riano Nicola Tatulli- non riguarda piu’ solo i rifiuti urbani di Roma ma, dicono, rifiuti trattati. Ma in caso di emergenza chi ci assicira che non diventi una discarica a servizio di Roma? Noi siamo spaventati per questo motivo”. La riunione si e’ aperta alle 11 ed e’ attualmente in corso.