Quantcast

Discussione termina con accoltellamento all’addome: 66enne arrestato

Roma – Nella tarda mattinata di ieri un uomo di 55 anni è stato ferito all’addome da una persona che, senza motivo, ha iniziato una discussione e poi lo ha accoltellato dandosi alla fuga.

La vittima ha cercato di tamponare la ferita con un panno ed ha chiamato il NUE per chiedere aiuto: immediatamente sono arrivate 2 pattuglie della Polizia di Stato, 1 del Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo ed 1 del X Distretto Lido di Roma, diretto da Antonino Mendolìa, e un’ambulanza.

Raccolte le dichiarazioni del 55enne, trasportato poi in ospedale per essere medicato, gli agenti hanno subito iniziato le ricerche dell’aggressore, trovandolo, pochi istanti dopo, nei parcheggi sotterranei ad una decina di metri dall’accaduto.

Alla loro vista il 66enne romano con precedenti di polizia, che aveva una ferita sulla fronte e mani ed abiti sporchi di sangue, ha cercato di scappare ma è stato prontamente bloccato nonostante fosse molto agitato.

Sotto il cuscino di un divanetto, posizionato davanti alla guardiola del garage, era nascosto un coltello lungo 24 centimetri, di cui 14 solo di lama. A casa dell’uomo i poliziotti hanno trovato tracce di cocaina dentro un piatto fondo e una banconota da 5 euro utilizzata per “sniffare” lo stupefacente.

La Polizia Scientifica, intervenuta per i rilievi del caso, ha sequestrato quanto rinvenuto in casa oltre al coltello utilizzato per commettere il reato, gli abiti e le scarpe dell’aggressore, tutti sporchi di sangue. Il 66enne è stato arrestato per tentato omicidio mentre la sua vittima, dai medici dichiarata guaribile in 15 giorni, è rimasta sotto osservazione in ospedale. Lo scrive in una nota la Questura di Roma.