Quantcast

Disordini Torre Maura 2 aprile: 41 indagati tutti facenti parte CasaPound e FN

Roma – La Procura di Roma ha iscritto nel registro indagati 41 persone, tutte appartenenti a Casapound e Forza Nuova, per i disordini che si sono verificati lo scorso 2 aprile a Torre Maura, in seguito al trasferimento di alcune famiglie rom in una struttura di accoglienza della zona.

Le accuse ipotizzate dal procuratore aggiunto, Francesco Caporale, e dal pm Eugenio Albamonte, a vario titolo, sono di istigazione all’odio razziale, violenza privata, minacce, adunata sediziosa, apologia di fascismo e rapina. Quest’ultima fattispecie e’ riferita al pane destinato alle famiglie rom preso e calpestato durante le proteste.