RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Dramma familiare a Fiumicino. Uccide la moglie, ferisce il figlio e tenta il suicidio

Più informazioni su

Dramma familiare ieri a Fiumicino per la precisione ad Isola Sacra. Nel primo pomeriggio un anziano di 72 anni, dopo l’ennesima lite con il figlio ha impugnato un revolver e ha premuto il grilletto piu’ volte. In pochi istanti ha quindi ucciso la moglie, costretta a letto da tempo per una grave malattia, ferito il figlio e tentato il suicidio.

E’ accaduto intorno alle 15.30, l’anziano ha sparato prima al figlio che per sfuggirgli si era chiuso in bagno. Un colpo ha ha infranto la porta a vetri e lo ha ferito di striscio alla spalla. Poi si e’ diretto nella camera dove c’era la moglie 68enne, bloccata a letto per motivi di salute e ha premuto nuovamente il grilletto, uccidendola con un colpo alla testa.

Solo dopo, quando ha realizzato cosa aveva fatto, ha tentato di farla finita con un colpo alla tempia. A chiamare i soccorsi sono stati alcuni vicini che hanno sentito le urla seguite, poi, dagli spari. Quando gli operatori del 118 sono arrivati sul posto, il cuore dell’anziano batteva ancora. L’uomo e’ stato trasportato in gravissime condizioni all’ospedale San Camillo di Roma dov’e’ tuttora piantonato dalla polizia. Inutili i soccorsi per la moglie che ormai deceduta. 

Da una prima ricostruzione, l’anziano si sarebbe sentito rivolgere delle accuse di essersi invaghito della nuora quarantunenne e per questo avrebbe perso la testa aprendo il fuoco contro moglie e figlio.

Non e’ in pericolo di vita invece il figlio che e’ stato ferito in maniera superficiale a una spalla ed e’ ora ricoverato all’ ospedale Grassi di Ostia. Sulla vicenda indaga il commissariato di Fiumicino che ha effettuato un lungo sopralluogo nell’abitazione assieme alla polizia scientifica.

Gli investigatori del commissariato di Fiumicino, diretti da Fabio Abis, hanno interrogato amici e conoscenti della famiglia, e anche la nuora del settantenne per ricostruire l’accaduto e capire cosa abbia scatenato la follia omicida del pensionato. A chiamare il 113 sono stati i vicini di casa che, alle 15, hanno dapprima sentito le grida e poi i colpi di pistola, almeno quattro.

Più informazioni su