RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

DROGA | Pescara, spacciava davanti a una scuola, arrestato

Più informazioni su

Produceva droga in casa e la vendeva davanti a una scuola, dove aveva clienti affezionati, benché deboli a causa dell’età. Aveva realizzato in un locale della sua abitazione una piccola serra-laboratorio dove coltivava hashish che poi, dopo aver essiccato, spacciava a Penne (Pescara). In manette è finito un 24enne di Cepagatti (Pescara) arrestato dai carabinieri della Compagnia vestina presso i giardinetti pubblici adiacenti un istituto scolastico con un involucro di cellophane contenente un grammo di hashish.

Il giovane, posto ai domiciliari, deve rispondere dei reati di coltivazione, produzione e detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Nel corso della successiva perquisizione domiciliare effettuata in un box ricavato al pian terreno della sua casa, i militari dell’Arma, coordinati dal capitano Massimiliano Di Pietro, hanno rinvenuto in un locale dotato di impianto di areazione e illuminazione, quattro piante di cannabis dell’ altezza di un metro e mezzo e 200 foglie di cannabis nascoste in alcuni barattoli.

L’operazione rientra nei servizi predisposti per il contrasto dello spaccio di droga all’esterno degli istituti scolastici dell’area vestina. Proprio un mese fa a Penne (Pescara) fu bloccato dai carabinieri un giovane che stava cedendo stupefacenti a due studenti, di cui uno minorenne. Il 24enne arrestato verrà processato domani per direttissima a Pescara.

Più informazioni su