Due bambine sorprese a rubare in centro: fermate

Più informazioni su

Roma – A seguito di accertamenti investigativi finalizzati al contrasto dei reati predatori nel centro storico della Capitale, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro hanno bloccato tre ladre nomadi, domiciliate in via di Salone, rispettivamente di 53, 12 e 10 anni. L’adulta, gia’ nota alle forze dell’ordine, e’ stata arrestata per tentato furto aggravato e falsa attestazione sulla propria identita’ personale mentre per le bambine, non imputabili, solo una segnalazione alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni.

Le nomadi sono state notate aggirarsi per le vie del centro storico dai militari, motivo per cui sono state pedinate. Poco dopo sono state fermate mentre uscivano dal portone di uno stabile di corso Vittorio Emanuele II. A seguito della perquisizione personale, i militari le hanno scoperte in possesso di diversi arnesi atti allo scasso, consistenti in 2 lastre di plastica artefatte, 3 cacciaviti, un paio di forbici e una chiave inglese.

La successiva ispezione, eseguita dai militari all’interno del condominio, ha permesso di accertare unitamente al proprietario di un appartamento del quinto piano, segni di effrazione sulla porta di ingresso dell’abitazione. Accompagnate in caserma, su disposizione dell’Autorita’ Giudiziaria competente, le minori sono state accompagnate e affidate a una casa famiglia di Roma, mentre la 53enne e’ stata trattenuta in caserma in attesa del rito direttissimo. La donna e’ stata anche denunciata per aver fornito false generalita’ ai Carabinieri nelle fasi dell’identificazione. Lo scrive in una nota Comando Provinciale Carabinieri Roma.

Più informazioni su