RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Dureghello: festa luci per consolidare presenza ebrei a Roma

Roma – L’accensione della quinta candela della festa di Hanukkah, questa sera all’Ospedale ebraico dell’Isola Tiberina, “sara’ un’occasione per ricordare non soltanto la festa della vittoria del popolo ebraico contro i greci che volevano conquistare e distruggere l’identita’ e la cultura, ma anche per consolidare i 22 secoli di permanenza degli ebrei a Roma”. Lo dice la presidente della Comunita’ ebraica romana, Ruth Dureghello, in un’intervista.

La Festa delle Luci di questa sera, spiega Dureghello, “valorizza una cultura che e’ parte della tradizione degli ebrei e degli ebrei romani soprattutto. I primi che arrivarono a Roma- racconta- erano soldati Maccabei che vennero a chiedere aiuto al Senato Romano”.

“Sara’ dunque un’occasione per ritrovarsi nelle proprie radici- aggiunge- un tema che per noi ebrei che era un po’ scomparso negli ultimi anni, fagocitato da altre priorita’. Oggi ritorna ad essere un tema importantissimo non soltanto per affermarsi come singoli- conclude- ma soprattutto come societa’ fatta di tante diversita’, che sono una ricchezza”.