RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Gip: 23enne avrebbe potuto colpire ancora

Più informazioni su

Roma – Il 23enne, arrestato questa mattina dai carabinieri della stazione Roma Aventino, se lasciato in liberta’ avrebbe potuto molestare altre studentesse universitarie. Questo quanto emerge dall’ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal gip di Roma, Luigi Balestrieri, che indica 6 casi di giovani molestate dal 23enne. “Il concreto pericolo di reiterazione del reato da parte dell’indagato – scrive il gip Balestrieri – e’ desumibile dalla modalita’ della condotta posta in essere che evidenzia la sua gia’ ampiamente sperimentata pericolosita’”.

Il 23enne, spiega ancora il gip, e’ un “soggetto privo di qualsivoglia capacita’ di autocontrollo il quale non ha esitato al fine di soddisfare ad ogni costo la propria concupiscenza ad approcciare giovanissimi avvenenti studentesse universitarie o in un caso una giovane lavoratrice extracomunitaria e a violarne l’intimita’ baciandole ho palpeggiandole e nel caso addirittura costringendo la vittima a masturbarla”. Per questo, scrive il Gip, “non appare possibile applicare una misura piu’ gradata in ragione della notevole gravita’ dei fatti e della assoluta mancanza di autocontrollo dimostrata dal soggetto apparentemente preda di un bisogno compulsivo”.

Più informazioni su