Gip: dichiarazioni Anastasiya volte a sminuire suo ruolo

Più informazioni su

Roma – “Non esiste alcuna ragione logica per cui sia i soggetti escussi a sommarie informazioni, che gli stessi autori dell’omicidio, mentano di fronte alla circostanza del coinvolgimento della ragazza, nella compravendita dei 15 kg di marijuana, mentre al contrario le sue dichiarazioni appaiono evidentemente tese a sminuire la sua responsabilita’ in ordine al grave reato contestato”. È quanto scrive il gip, Costantino De Robbio, in merito all’interrogatorio di garanzia della 25enne fidanzata di Luca Sacchi, sottoposta alla misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

La ragazza e’ stata sentita il 4 dicembre scorso, nell’ambito delle indagini sull’omicidio del compagno, personal trainer 24enne, avvenuto il 23 ottobre davanti al John Cabot pub, nella zona di Colli Albani a Roma. Nel negare la revoca dell’obbligo di firma alla 25enne, il Gip scrive: “Ci troviamo di fronte a due versioni dei fatti inconciliabili, l’una sostenuta da numerosi soggetti e del tutto plausibile oltre che – sul punto – disinteressata, mentre l’altra sostenuta dalla sola indagata, di contenuto inverosimile e resa da soggetto interessato e non obbligato a rispondere dicendo la verita’”.

Più informazioni su