RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Imperversa protesta a Torre Maura: cittadini contro accoglienza Rom

Roma – Protesta in corso a Torre Maura, alla periferia est di Roma, dove alcune decine di cittadini stanno manifestando contro il trasferimento in una struttura in via Codirossi di un gruppo di persone di etnia rom, dal centro di accoglienza di via Toraldo a Torre Angela. La zona e’ presidiata dalla Polizia di Stato del commissariato Casilino e da alcune unita’ del reparto Mobile.

Sono circa 70 le persone di etnia rom che in questo momento vengono trasferite tra due strutture di accoglienza del VI Municipio. Il trasferimento, che sta scatenando la rabbia dei cittadini della zona, sarebbe stato deciso dal Campidoglio dopo che la struttura di Torre Maura in via Codirossoni e’ risultata vincitrice di un bando europeo come struttura di accoglienza.

Lo stabile sarebbe infatti risultato piu’ funzionale, nuovo e agibile rispetto al precedente di via Toraldo, in zona Torre Angela, gestito in affidamento diretto, in cui erano ospitati i rom fino a oggi.

PROTESTA PER ROM A TORRE MAURA, CASSONETTI DATI ALLE FIAMME

Cittadini sulle barricate in via Codirossoni a Torre Maura, nella periferia est di Roma, dove circa un centinaio di persone ha bloccato la strada con dei cassonetti Ama e gli ha poi dato fuoco per protestare contro il trasferimento di almeno 70 persone di etnia rom in un nuova struttura di accoglienza. Sul posto la Polizia di Roma Capitale, i Carabinieri e la Polizia di Stato con alcuni agenti del reparto Mobile.