RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Incendio nell’impianto TMB Salario

Incendio TMB Salario – Un’immensa nube di fumo sta avvolgendo i quartieri limitrofi a quelli dell’impianto Tmb Salario, dove questa notte si è sviluppato un incendio. L’odore acre sta interessando in particolare le zone Trieste-Salario, Africano e Montesacro, con grande preoccupazione dei residenti.

La nube e’ visibile da diverse parte della citta’ e sta facendo il giro dei social, oltre che delle chat di WhatsApp, soprattutto quelle dei genitori dei bambini delle scuole che si trovano intorno.

L’incendio al TmB Salario, secondo quanto si apprende, è  scoppiato attorno alle 4.30 nell’area ricezione dei rifiuti, dove scaricano i camion. Non si conoscono al momento le cause. Il vento, poi, ha fatto propagare le fiamme verso l’area del trattamento. Non ci sono feriti ne’ intossicati.

L’impianto è stato evacuato subito dopo l’incendio. Si stimano danni importanti, non solo nella parte della ricezione ma anche in quella del trattamento dei rifiuti. Nel frattempo, apprende l’agenzia Dire, sul posto stanno arrivando i camion per portare via le balle di cdr dall’impianto per sgomberare quella parte di impianto.

INCENDIO TMB SALARIO, Caudo: incendio grave

“Questa notte dalle 4 si e’ propagato un incendio nell’impianto TMB di via Salaria 981, l’incendio e’ particolarmenre grave, un fumo denso si propaga nell’aria, al momento la nube si dirige lontana dalle case ma l’odore acre di bruciato si sente nelle diverse aree del municipio”.

Lo scrive su Facebook il presidente del III Municipio di Roma, Giovanni Caudo.

“Per precauzione l’asilo a ridosso dell’impianto e’ chiuso. I vigili del fuoco ci hanno avvisato che non ci sono allarmi da nube tossica. Per precauzione comunque invito la cittadinanza del Municipio a tenere le finestre chiuse con particolare attenzione alle scuole che invitiamo anche a non far uscire i ragazzi in cortile.

Invito inoltre le persone che hanno difficolta’ respiratorie ad evitare di uscire all’aria aperta nelle zone esterne e prossime all’impianto. C’e’ attiva una cabina di regia con vigili del fuoco, se ci sono nuove segnalazioni di allarmi vi avvertiremo per tempo”.

INCENDIO TMB SALARIO. Valeriani sul posto.

“L’assessore della Regione Lazio ai rifiuti, Massimiliano Valeriani, si sta recando presso l’impianto di trattamento dei rifiuti di proprieta’ dell’Ama in via Salaria andato a fuoco nella notte. Sono state attivate le strutture regionali e al momento l’Arpa e’ al lavoro per monitorare la qualita’ dell’aria”. Lo rende noto la Regione Lazio.

INCENDIO TMB SALARIO. Zocchi: tragedia annunciata

“L’incendio al TmbSalario e’ la tragica conferma di cio’ che diciamo da mesi: l’impianto e’ un pericolo e’ va chiuso immediatamente. Basta temporeggiamenti, basta alambicchi, nasi elettronici e parole vuote, non ne possiamo piu'”.

Cosi’ in una nota Matteo Zocchi, capogruppo della Lista Civica Caudo Presidente in III Municipio.

“Oggi si e’ consumata una tragedia, cio’ che si sta sprigionando dall’impianto e che stiamo respirando non sappiamo che conseguenze possa avere. Uno strazio che il municipio e l’intera citta’ potevano risparmiarsi se solo si fosse dato retta al grido di aiuto lanciato dalle istituzioni municipali e dai cittadini. Vorrei inoltre esprimere solidarieta’ ai vigili del fuoco che da stamattina ininterrottamente lavorano in quell’inferno di fiamme ed esalazioni tossiche”.

INCENDIO TMB SALARIO. Campidoglio convoca cabina di regia

Una cabina di regia sull’incendio divampato questa notte al Tmb Salario. È quanto richiesto dal Campidoglio. Al tavolo saranno presenti la Protezione Civile e il dipartimento comunale Tutela ambientale che si occupa di qualita’ dell’aria. Obiettivo verificare le cause del rogo, monitorare la situazione e prendere i dovuti provvedimenti.

INCENDIO TMB SALARIO. Comitato cittadini: nostri appelli inascoltati

“Fin dal 2011 combattiamo questa battaglia nessuno ci ha mai creduto lo abbiamo detto a tutti i tavoli e ultimamente anche alla Camera e al Senato. L’assessore all’Ambiente del Comune, Montanari, uscendo da qui ha detto che adesso aprirà’ un tavolo di crisi, ma quando glielo abbiamo chiesto noi di mettersi attorno al tavolo non ci hanno voluto dare retta.

Siamo preoccupatissimi per la salute di tutti i cittadini. Questo danno ambientale causato da loro, avrà conseguenze su di noi per anni”.

A dirlo è Adriano Travaglia, presidente del comitato Villa Spada all’esterno del Tmb Salario dove questa mattina all’alba si e’ sviluppato un incendio. Il comitato e’ da anni impegnato sul territorio per chiedere la chiusura dell’impianto.

Pubblicato da Maria Teresa Maccarrone su Lunedì 10 dicembre 2018