RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Incessante lavoro Carabinieri contro degrado e spaccio, 5 arresti

Più informazioni su

Roma – E’ incessante la stretta dei Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante contro degrado e spaccio di sostanze stupefacenti in tutto il quartiere Esquilino, con particolare attenzione a piazza Vittorio Emanuele II. Setacciati minuziosamente giardini, vicoli e ogni angolo sotto i portici.

In poche ore, infatti, i Carabinieri hanno arrestato 5 persone con l’accusa di spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti.
Sono tutti cittadini africani, di eta’ compresa tra i 19 e 21 anni, senza fissa dimora e con precedenti, sorpresi a spacciare dosi di marijuana e hashish a giovani acquirenti. In un caso, un 19enne del Gambia, accortosi di essere stato “pizzicato” mentre cedeva una dose di droga ad un giovane in via Carlo Alberto, si e’ dato alla fuga di corsa.

I Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante lo hanno inseguito fin lungo i binari della ferrovia dove, poco dopo, e’ stato rintracciato mentre tentava di nascondersi all’interno di un vagone di un treno. Il 19enne non si e’ arreso, ha opposto resistenza cercando di colpire i militari con calci e pugni ma e’ stato definitivamente ammanettato. Per lui sono scattate anche le accuse di violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Tutti gli arrestati sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza in caserma, in attesa del rito direttissimo. Nelle loro tasche, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato, in totale, una trentina di dosi tra marijuana e hashish e circa 500 euro in contanti, provento dello spaccio.

Identificati anche diversi acquirenti poi segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo di Roma, quali assuntori.
Cosi’ in un comunicato il Comando provinciale Carabinieri Roma.

 

 

Più informazioni su