RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Iniziativa di 5 studenti per sensibilizzare tematica inquinamento: a Roma arriva ‘Cicca responsabile’ foto

Roma – Ogni giorno a Roma 18 milioni di cicche.
Per combattere questo degrado ecco ‘Cicca responsabile’, un’attivita’ ideata da cinque studenti, Giulia Centola Marta D’Alessandro, Giulia Funari, Victoria Purgatori e Giorgio Romanonati, nati e cresciuti nella Capitale, dello Ied di Roma, per sensibilizzare sulla tematica dell’inquinamento causato dalle cicche buttate in modo irresponsabile.

Un’iniziativa che lotta contro l’inquinamento causato dalle circa 6,5 miliardi l’anno di cicche gettate ogni giorno per le strade. L’evento si terra’ durante l’intera giornata di mercoledi’ 17 aprile 2019 nel rinomato Mercato dello storico quartiere romano Testaccio.

“Prima di iniziare l’attivita’, saremo impegnati a rimuovere le cicche nell’area adiacente al Mercato”. Nella parte esterna dell’area verra’ posizionata un’installazione, altamente ‘instagrammabile’ composta da un backdrop texturizzato e da tre figure geometriche trasparenti – un cubo, una sfera e una piramide – che avranno la funzione di posaceneri. L’installazione invitera’ il pubblico ad interagire con essa attraverso una ‘call to action’: “Quale forma contiene piu’ cicche?”. I fumatori saranno invitati a gettare i mozziconi all’interno della forma che riterranno piu’ capiente. In questo modo il pubblico sara’ maggiormente stimolato a gettare le cicche nei contenitori piuttosto che, come quasi sempre accade, a terra.

“Non e’ tanto importante rispondere alla domanda in modo corretto- hanno spiegato- quanto l’azione di non gettare irresponsabilmente questo rifiuto. Al termine della giornata i contenitori saranno svuotati e il contenuto sara’ quantificato”.
“Le persone- hanno concluso- non sono consapevoli del danno arrecato all’ambiente. Il mozzicone di sigaretta e’ spesso considerato come rifiuto minore, ma in realta’ la sua dimensione non e’ paragonabile al tasso di inquinamento che produce, soprattutto se si considera l’elevato numero di fumatori nelle citta’ italiane (10,5 milioni). Torniamo ad amare la nostra Citta’. #ciccaresponsabile “.

L’attivita’ e’ accompagnata dal profilo Instagram ufficiale, @ciccaresponsabileroma e dall’hashtag ufficiale #ciccaresponsabile. Cicca responsabile e’ accompagnato dal payoff ‘E tu che scusa hai?’. ‘E tu che scusa hai?’ nasce a seguito di un focus Group di Philip Morris Usa che ha registrato una serie di scuse comuni usate dai fumatori per evitare di riciclare i propri mozziconi o almeno di lasciarli nei portaceneri.